Un agricoltore si reca in città per fare acquisti

Un agricoltore si reca in città per fare acquisti per la fattoria. Come prima cosa acquista un secchio e uno sgabello. Poi, al mercato, compra due polli e un’oca. Ma dato che è venuto in città a piedi, si chiede come può riportare alla fattoria il tutto. La venditrice gli consiglia: “Metta lo sgabello nel secchio, e tenga il tutto con la mano sinistra. Passi uno dei polli sotto l’ascella sinistra, l’altro sotto l’ascella destra e con la mano destra tenga l’oca…”. Il fattore ringrazia e si incammina. Subito incontra una gnocca pazzesca, che gli chiede un’indicazione stradale: “Oh, guardi, è semplice: al quarto incrocio a destra, e poi al semaforo a sinistra… Ma se vuole conosco una scorciatoia”. “Già, sì. E come faccio a sapere che lei non vuole approfittarsi di me, spingermi contro il muro e palpare i miei meravigliosi seni?” “Si fidi signora! Non vede come sono carico? Come potrei palparle i seni?” “Appoggia l’oca per terra e la copre con il secchio, appoggia sopra lo sgabello e io le tengo i polli!”

Una ragazza va dalla madre e le parla

Una ragazza va dalla madre e le parla: “Mamma, senti, ti volevo dire… sai… sono lesbica!”. “Ma cara, che significa? Su, siamo nel 2000, ognuno deve vivere la propria sessualita’!”. “Ah grazie ma… vedi mamma, sono anche incinta!”. “Ma e’ meraviglioso, diventero’ nonna! E poi potrete adottare il bambino, tu e la tua compagna!”. “Si’, certo mamma, ci ho pensato ma… ne parlero’ con lei… ma… vorrei andare al programma della De Filippi…”. E la madre: “Ma… non potresti drogarti come tutti gli altri???”

Un rappresentante giunge nell’unico albergo

Un rappresentante giunge nell’unico albergo di un paesino di campagna a mezzanotte passata, stanco morto. Il portiere gli comunica pero’ che le stanze sono tutte occupate. Il rappresentante allora gli allunga 50 euro sotto banco e gli chiede per favore di trovargli comunque una sistemazione. Il portiere gli dice: “Beh, in effetti un posticino ci sarebbe, pero’ dovrebbe adattarsi a dormire in un letto matrimoniale assieme al cuoco, il quale russa come un mantice”. Il rappresentante e’ talmente stanco che accetta la sistemazione. Appena arriva in camera si spoglia, entra nel letto dove il cuoco sta dormendo a pancia in giu’, lo scopre, gli abbassa le mutande e gli da’ un sonante bacio sul culo. La mattina dopo appena scende per la colazione il portiere gli chiede: “Allora, come ha dormito? Le ha dato fastidio il russare del cuoco?”. Il rappresentante: “Ah, guardi, io ho dormito benissimo; il cuoco pero’ e’ stato tutta la notte sveglio con gli occhi spalancati!!!”.

Un cacciatore di leoni racconta la sua ultima

Un cacciatore di leoni racconta la sua ultima, terribile avventura: “Ero solo nella jungla e senza munizioni. All’improvviso un leone mi salta davanti e mi ringhia contro. Con un balzo lo evito e comincio a correre a perdifiato. La belva non rinuncia, capendo che dovevo essere indifeso, e comincia ad inseguirmi minacciosa. Nella speranza di trovare rifugio da qualche parte prendo un sentiero che non conosco ma dopo qualche metro mi ritrovo in una zona brulla e sassosa, nessun riparo in vista e il leone sempre dietro. Il leone era ormai a pochi metri quando scivola e io riguadagno terreno. Purtroppo dopo un po’ mi ritrovai sul ciglio di un burrone senza via di scampo. Mi voltai pronto a morire vendendo cara la pelle, quando mi accorgo che il leone continua a scivolare ad ogni passo. Proprio all’ultimo balzo atterra male e si rompe la testa contro un sasso… una vera fortuna”. “Uhh – fa un altro cacciatore – al tuo posto io me la sarei fatta addosso!”. “E secondo te, su cosa e’ scivolato il leone?!”.

E’ la notte di Natale

E’ la notte di Natale. I bambini di tutto il mondo stanno aspettando Babbo Natale. Anche i figli di Berlusconi, nella casa di Arcore, lo stanno aspettando. A tarda notte finalmente arriva, scende dal camino e penetra nel ricco salone della villa. I figli gli vanno incontro e gli domandano: “Che c’è, Babbo Natale, ti serve qualcosa?”.

Un turista Italiano di passaggio ad Amburgo

Un turista Italiano di passaggio ad Amburgo entra in un bordello. La tenutaria lo accoglie con molta gentilezza e gli sussurra in un orecchio: “Ho una piccina che è alla prima esperienza, ma che ha un corpo da far dannare un santo! Le interessa?”. Dato il cenno
affermativo dell’italiano, l’opulenta signora conduce il cliente in una stanza in cui l’attende passivamente una giovane e splendida ragazza di appena ventanni. Passano tre minuti, poi la porta della stanza si apre mentre la ragazza si mette ad urlare: “Noo! Ma per chi mi prendi! Non si fa cosi, eh?”. La tenutaria sale subito di sopra e si profonde in mille scuse: “È ancora molto timida, sa? È agli inizi! Non se la prenda! Lasci che le presenti una delle nostre ragazze che ha tutto per soddisfarla; e anche esperienza! Greta?”. Tre minuti dopo il turista viene nuovamente buttato fuori dalla prostituta, che è su tutte le furie. “Sono quindici anni che faccio questo mestiere del cazzo!” urla. “E nessuno ha mai osato chiedermi una cosa simile!”. Incuriosita, la tenutaria decide di occuparsi di quel cliente così strano. Lo trascina nella sua stanza ma, dopo un minuto appena, lo butta fuori urlando: “Depravato! Certo che bisogna averne di faccia tosta! Via, vattene via di qui!”. Un vecchio frequentatore che sta bevendo un bicchierino al bar si avvicina alla tenutaria e le chiede: “Ma insomma, che co’è che voleva quel tipo?”. “Quello lì?” risponde la donna. “Voleva pagare in lire italiane!”

Albero di Natale vs. Donna

10 ragioni per cui un albero di Natale e’ meglio di una donna:

1- l’albero di Natale se ne frega di quanti alberi di Natale hai avuto prima di lui
2- l’albero di Natale non da’ fuori di testa se usi lucine esotiche
3- l’albero di Natale se ne frega se ne hai uno artificiale nell’armadio
4- l’albero di Natale non da’ fuori di testa se gli rompi le palle
5- puoi valutare per bene un albero di Natale prima di portartelo a casa
6- l’albero di Natale non da’ fuori di testa se lo guardi da sotto
7- quando l’albero di Natale non ti serve piu’ puoi lasciarlo sul marciapiede e aspettare che lo portino via
8- l’albero di Natale non si ingelosisce se sei circondato da altri alberi di Natale
9- l’albero di Natale se ne frega se guardi la partita per tutto il giorno
10- l’albero di Natale non da’ fuori di testa se lo leghi e lo butti nel bagagliaio del tuo furgone.