Un tizio seduto dalla nascita

Un tizio seduto dalla nascita su una sedia a rotelle guarda le pareti della sua casa completamente vuota. Fissa l’unico oggetto appeso al muro: un calendario che data 28 febbraio. Abbozza un sorriso e pensa: “Meno male, domani m’arzo…”