Un tizio si presenta ad una commessa della Standa

Un tizio si presenta ad una commessa della Standa dicendo: “Vorrei fare un regalo da donare alla mia donna in occasione del suo onomastico… “. La commessa gli propone: “Le consiglierei questi slippini tipo tanga: sono molto sexy… “. Ma il tizio fa: “No, no, vorrei un regalo veramente importante”. La commessa insiste: Allora le consiglierei questo completino, reggiseno e slip di pura seta… “. “Ma no, io vorrei fare un regalo veramente importante. Io volevo comprare la Standa”. La commessa rimane alquanto sconcertata, ma dopo un attimo di incertezza, pensando che il tizio sia un po’ giu’ di testa, prende il telefono e chiama il megadirettore: “C’e’ un signore che vuole comprare la Standa per fare un regalo alla sua donna”. Il Direttore non ha dubbi: “Sicuramente e’ matto. Gli dica che ci vuole una somma astronomica”. La commessa con un gran sorriso si rivolge al tizio e gli dice: “Bene, signore. Ha detto il Direttore Generale che la vendita si puo’ fare. Sono 50.000 miliardi”. Il tizio allora estrae il suo cellulare, fa un numero e poi dice: “Cara, allora per il tuo regalo nessun problema, ma mi potresti fare un favore? Nell’armadio dello sgabuzzino ci sono due valigie, una grande e una piccola. Ti dispiacerebbe portarmi la piccola?”.