Un gruppo di amici si reca in Africa per un safari

Un gruppo di amici si reca in Africa per un safari. Ad un certo punto si para davanti alla jeep uno scimmione che acchiappa uno degli uomini e se lo porta via. Gli altri, spaventati, anziche’ cercare di inseguire l’animale scappano e se ne tornano in Italia. Giorni dopo ormai pentiti del loro comportamento vanno a trovare la famiglia dell’amico per portare un po’ di conforto ai parenti, ma, sorpresa delle sorprese, li riceve proprio lui. Si scusano, cercano di spiegare la situazione e alla fine lo convincono a raccontare come ha fatto a liberarsi. L’amico comincia: “Beh, ragazzi, me la sono proprio vista brutta. Quel bestione mi ha tirato dietro un cespuglio, SIGH, mi ha strappato i pantaloni e, SIGH, me l’ha messo nel culo, SIGH, ueeee’ (pianto a dirotto)”. Gli altri cercano di rincuorarlo: “Dai, non e’ poi cosi’ grave, di noi ti puoi fidare, non lo racconteremo a nessuno!”. E l’amico: “Ma cosa me frega, SIGH, e’ gia’ passata una settimana e, SIGH, niente, non una lettera, non una telefonata, SIGH”.