Un battaglione di spermatozoi

Un battaglione di spermatozoi e’ in attesa della battaglia. E’ notte e tutti dormono, quando ad un tratto risuona il grido del capo: “Combattenti! Alle armi e all’attacco!”. Giunti all’uscita della vallata qualcosa pare fermare il loro tentativo. Il maggiore grida: “Diamine, hanno alzato la protezione! Cercate di sfondarla!”. Ma nulla pare capace di abbattere la barriera. Col morale a terra i nostri baldi eroi si devono ritirare. Per giorni la guerra imperversa ogni notte. “Avanti! Carica! Sfondate!”. Ma la barriera e’ sempre li’, non cede. Un bel giorno pero’ il grido di battaglia del maggiore risuona piu’ allegro: “Miei prodi! L’ora della riscossa e’ arrivata! Il nemico ha dimenticato la protezione! All’attaccoooo!!”. Orde di spermatozoi corrono verso la fine della vallata. Uno, mille, centomila, tutti si precipitano verso l’uscita. Ormai sembra vicina la vittoria, quando un urlo blocca la loro carica. E’ il maggiore che grida: &qu ot;Ritirata! Il nemico ci ha teso una trappola … SIAMO FINITI NELLA MEEERDAAA!”.