Cappuccetto Rosso sta attraversando allegramente

Cappuccetto Rosso sta attraversando allegramente il bosco in bicicletta quando il lupo le si para davanti: BU!!, lei si spaventa e cade: “Vaffanculo! Mi hai rotto la bicicletta, e ora come faccio?”. Il lupo allora le dice: “Smettila per carità, adesso prendo la saldatrice e te la aggiusto; basta che la smetti!”. E così prende la saldatrice, aggiusta la bicicletta e se ne va in un’altra zona del bosco a tendere un altro agguato. Ad un certo punto… BU!! Di nuovo Cappuccetto Rosso che cade dalla bici: “Vaffanculo! Mi hai rotto la bicicletta, e ora come faccio?”. E il lupo, sconsolato, prende la saldatrice, aggiusta di nuovo la bicicletta e se ne va. Dopo un po’…BU!! Cappuccetto Rosso cade…”Vaffanculo! Mi hai rotto la bicicletta, e ora come faccio?”. Il lupo, ormai mezzo isterico riprende la saldatrice e aggiusta ancora la bicicletta, dopodichè, stanco e nervoso se ne va a casa della nonna. Dopo un po’ anche Cappuccetto Rosso arriva alla casetta, entra e trova la “nonna” a letto: “Nonna, ma che orecchie grandi che hai!” e il lupo: “Per sentirti meglio piccola mia”. “Nonna, ma che mani grandi che hai!”. E il lupo: “Per accarezzarti meglio piccola mia”…”Nonna, ma che occhi rossi che hai…”. “Vaffanculo rompiballe… E’ tutto il giorno che saldo!!!”