Un omone entra in un bordello

Un omone entra in un bordello e fa alla madama: “Voglio una bottiglia di birra, una scatola di fiammiferi e la puttana piu’ dura che avete. Sono un tremendo bastardo e mi serve una donna che sappia come trattarmi!!”. La madama lo porta alla sua stanza e 15 minuti dopo bussa alla sua porta una ragazza molto carina con una scatola di fiammiferi e una bottiglia di birra. L’omone le fa: “Se permetti, devo testare che tu sia abbastanza dura. Abbassati le mutande e chinati!”. Lei fa come lui comanda, mentre l’omone tira fuori uno dei fiammiferi e lo strofina sul didietro nudo di lei. Il fiammifero non si accende, cosi’ lui rimanda indietro la ragazza e le dice di chiedere alla madama di mandargli una puttana piu’ dura. La scena si ripete piu’ volte, senza che l’omone trovi una puttana abbastanza dura e cosi’ la madama, infine, decide di recarsi lei dal cliente. Anche la madama si toglie le mutande e si china davanti a lui. E finalmente il fiammifero prende fuoco! “Oh bene!!” esclama felice l’omone. Poi, vedendo che la madama e’ ancora piegata davanti a lui le fa: “Puoi alzarti ora”. “Ma… non vuoi aprire la bottiglia?”. (Lord Yoruno)