In un paesino della Spagna 2

Due sposini in viaggio di nozze arrivano in un paesino della Spagna e cercano un posto per dormire nell’unico albergo dei dintorni: “Buonasera, siamo una coppia appena sposata, vorremo una stanza per la notte…”. “Si’ senor… hemos una habitacion al plan terreno, pero es sin barre a las fenestras…”. “SBARRE alle finestre? E a cosa mai dovrebbero servire?”. “Para defenderse da Pedro el Trombador! Ha escobado todas las feminas de la ciudad, ninguna es evitata! Para esto motivo hemos barre a todas las fenestras!”. “Ma noi siamo in viaggio di nozze, non mi preoccupa questo Pedro… mi va bene la stanza che ci offrite!”. I due sposini fanno l’amore fino ad essere esausti, poi il marito si addormenta ma, per accorgersi di eventuali presenze estranee, dorme con la mano appoggiata sull’inguine di lei, pensando: “Di qua ci dovrà pur passare…”. Gli viene voglia di accendere una sigaretta, con la mano libera prende le sigarette, poi sposta la mano che teneva in mezzo alle gambe per prendere i fiammiferi. Veloce come un fulmine prende i fiammiferi, accende la sigaretta e rimette la mano al suo posto. Una voce spagnoleggiante esclama: “Leveme subito le mani dal culo, amigo!”.