Il vecchio conte é morto

Il vecchio conte é morto. Vita dissoluta, lusso, macchine, gran puttaniere. A piangerlo nella cappella del castello, fra lo sdegno dei vari nobili e della povera vedova, la maitresse di un bordello ormai chiuso da anni. Si avvicinano quelli delle pompe funebri per metterlo nella bara, pazientano un po’ e cercando di consolare la donna: – suvvia, un ultimo bacio prima di metterlo dentro… – BWAAAAAAH, E’ QUELLO CHE MI DICEVA SEMPRE ANCHE LUIIIII!