Due cacciatori

Due cacciatori, da sempre in competizione fra loro, si ritrovano per l’apertura della caccia. Sono le cinque del mattino e già si trovano nel posto stabilito… camminando camminando, il docile setter punta verso un cespuglio… ad un tratto… frrrrr… frrrrr… si alza in volo un fagiano… PUM! PUM! Sparano tutti e due nello stesso istante, cade il fagiano e il cane corre a recuperarlo! Uno dei due: “Wow! Che bel fagiano, ed è tutto mio!”. “Ma che sei scemo! Non hai visto che l’ho beccato io?!?”. “Ma che ti dice la testa??!! Guarda che gli ho sparato io per primo!”. “Non ci provare! E’ mio il fagiano!”. L’amico con piglio risolutore: “Vabbe’, senti… così non si arriva a capo di niente… facciamo una cosa… ci caliamo tutti e due i pantaloni e chi ce l’ha più lungo si porta a casa il fagiano!”. Detto fatto, si calano entrambi i pantaloni… ma casualmente hanno l’uccello della stessa misura… allora: “Senti facciamo un’altra cosa… ce lo mettiamo al culo una volta per uno! Il primo che strilla ha perso… e l’altro si prende il fagiano!”. L’amico acconsente… “Allora inizio io!”. E così detto glielo infila ferocemente fino in fondo alle viscere. L’amico infilzato digrigna i denti per non urlare: “Mmm… mmmgggg… mmggggrrrr…”. L’altro invece preso sempre più dall’amplesso comincia a mugolare il suo godimento: “Ahh! Ahh! Siii… aaahh!!”. Il sodomizzato sempre più sofferente: “MMMM… MMMMGGGGGGGGGGGGG… RRRRRR!! Quello che se lo sta fottendo alla fine viene: “Aaaaaahhh!!”. Poi pulendosi la fronte sudata con un fazzoletto fa: “Senti, facciamo una cosa: PRENDITELO TE IL FAGIANO…”