Quando arriva a scuola

Pierino tutte le mattine quando arriva a scuola, prima di entrare in classe chiede alla maestra il permesso di andare in bagno. Dopo due settimane la maestra, incuriosita, decide di seguirlo di nascosto per vedere che cosa fa e scopre che Pierino toglie dal suo zaino un bell’uovo fresco e lo nasconde sul davanzale di un alto finestrone. Nell’intervallo lo va a recuperare e se lo beve di gusto. Allora la maestra decide di farle uno scherzo. Dopo che Pierino ha sistemato accuratamente l’uovo ed è uscito dal bagno, recupera l’uovo, fa un buchino sul guscio se lo beve e lo rimette a posto. All’intervallo, quando Pierino fa per bere il suo ovetto si accorge che è vuoto e si arrabbia come una bestia. Alla fine delle lezioni corre a casa come una freccia ed invece di accomodarsi a tavola come tutti i giorni si precipita nel pollaio. La mamma che ha assistito alla scena lo segue insospettita e trova Pierino dentro al pollaio che tiene per il collo il gallo dicendogli: “La prossima volta che scopi con il preservativo ti tiro il collo, capito?”.