Scuola

Barzellette sulla scuola, ridere sugli insegnanti, alunni e sulle strutture scolastiche. Battute sull’Istruzione e le scuole primarie, secondarie ed universitarie (paritarie, private, pubbliche, ecc…).

Perché studiare è meglio del sesso

Perché studiare è meglio del sesso:
1. Se non sei sicuro di ciò che stai facendo, puoi chiedere aiuto ad un compagno
2. Non devi posare la birra per farlo.
3. Non sei in imbarazzo se i tuoi genitori ti scoprono mentre lo fai.
4. Puoi farlo, mangiare e vedere la TV tutto contemporaneamente.
5. Se non finisci un capitolo, nessuno ti dirà  che sei impotente.
6. Un po’ di caffè e puoi farlo tutta la notte.
7. Quando apri un libro, non te ne frega niente di chi l’ha aperto prima di te.
8. Puoi finire in fretta, senza sentirti mortificato.
9. Quando sei stanco, puoi fermarti per riposare, quindi riprendere da dove eri arrivato.
10. E’ più facile trovare qualcuno con cui farlo.

Scuola, Sesso

A scuola Pierino dice alla maestra

A scuola Pierino dice alla maestra: “Me stanotte ho dormito con il babbo!”. E la maestra: “No ME. IO stanotte ho dormito con il babbo!”. Il bambino ci pensa un po’ e poi: “Vedra’ che e’ stata un’altra sera, stanotte c’era anche la mia mamma!”.

Scuola

La maestra a scuola spiega

La maestra a scuola spiega: “La iena ridens e’ un mammifero che vive nel deserto, si riproduce una volta all’anno, si nutre solitamente di sterco ed emette un verso simile alla risata umana!”. Il giorno dopo a lezione la maestra chiede a Pierino: “Pierino, parlaci della iena ridens!”. Pierino perplesso dice: “Signora maestra c’e’ qualcosa che non ho capito. Questa iena scopa una sola volta all’anno, mangia merda, ma allora perche’ ride tanto???”

Animali, Scuola

Il mestiere della mamma di Pierino

La maestra chiede a Pierino che mestiere faccia la madre. “La mia mamma fa la casalinga, signora maestra”. “E sai spiegarmi in cosa consiste il mestiere della casalinga?”. “Alla mattina fa le faccende di casa, prepara il pranzo, al pomeriggio stira, lava, preparara la cena, e la sera ciuccia i pigiami”. “Cosa vuol dire “ciuccia i pigiami”?”. E Pierino: “Non lo so, so solo che dice sempre a mio padre: “Dai, togliti il pigiama che te lo ciuccio…”

Scuola

Una graziosa insegnante entra nella sua classe

Una graziosa insegnante entra nella sua classe, saluta tutti e si gira verso la lavagna per iniziare la lezione. Vi trova però scritto in lettere piccole una parola un poco sconveniente, CAZZO. Controlla l’espressione di tutti i suoi scolari, ma non capisce chi l’ha scritta, così lascia perdere, cancella e comincia la lezione. Il giorno dopo la scritta CAZZO e’ ancora piu’ grande e l’insegnante si comincia a preoccupare, ma ancora non trova il colpevole così cancella la scritta e comincia la lezione. I giorni seguenti la maestrina arriva e vede sulla lavagna la parola incriminata scritta a caratteri sempre più grandi. Ogni volta la cancella con colpi vigorosi di cancellino arrabbiata perché non trova il responsabile. Ultimo giorno prima della pausa estiva l’insegnante decide che deve assolutamente prendere il colpevole sul fatto e con un colpo di genio arriva all’alba molto prima del suo orario, però sulla lavagna c’è già scritto qualcosa: non il solito CAZZO, ma una scritta in lettere enormi che dice Più lo sfreghi più grande diventa!

Scuola

Rivoluzione francese

Rivoluzione francese: tre uomini vengono condotti al patibolo: un Nobile, un Prete e un Ingegnere. Il Nobile viene portato alla ghigliottina. Boia: “Faccia in basso o faccia in alto?”. Nobile: “Faccia in alto: voglio affrontare la morte a testa alta!”. La lama scende, ma si ferma a meta’. “Miracolo!! Intervento divino!!”, dicono tutti, e il Nobile viene graziato. Il Prete viene portato alla ghigliottina. Boia: “Faccia in basso o faccia in alto?”. Prete: “Faccia in alto: voglio affrontare la morte con fede e serenita’ “. La lama scende, ma si ferma a meta’. “Miracolo!! Intervento divino!!”, dicono tutti, e il Prete viene graziato. L’Ingegnere viene portato alla ghigliottina. Boia: “Faccia in basso o faccia in alto?”. Ingegnere: “Anch’io faccia in alto: voglio capire come funziona il meccanismo!”. Il Boia sta per azionare la ghigliottina, ma l’Ingegnere urla: “Ferma! Ferma tutto! Ho capito cosa c’e’ che non va nel meccanismo!!”

Scuola

Un balbuziente decide di andare a scuola

Un balbuziente decide di andare a scuola di dizione. Un mese dopo incontra un amico che gli chiede: “Allora, come va?” Sei migliorato?”. E l’altro: “Senti: sette serpenti sibilano in salotto sotto il sofà!”. L’amico è sbalordito: “Ma è incredibile! Fantastico! Non hai più problemi! Sarai contento, immagino!”. “S-s-sì, m-m-ma è u-u-una fr-frase un po-po-pò dif-dif-difficile d-d-da in-in-inserire i-i-in u-u-una co-co-co-conversazione”

Scuola

Prima legge del terrore

PRIMA LEGGE DEL TERRORE APPLICATO AL LICEO. Il giorno prima dell’interrogazione di storia il professore di biologia ti darà da leggere 200 pagine sulle tenie per il giorno dopo. COROLLARIO: Ogni professore dà per certo che l’unica cosa che tu fai nella vita è seguire il suo corso.

Scuola