Scuola

Barzellette sulla scuola, ridere sugli insegnanti, alunni e sulle strutture scolastiche. Battute sull’Istruzione e le scuole primarie, secondarie ed universitarie (paritarie, private, pubbliche, ecc…).

Tema: parlate della luna

Tema: parlate della luna. Pierino scrive: “Sulla luna sono tutte donne”. “Ma dai, Pierino, come fai a dire una cosa del genere!!”. “Sicurissimo, sig.ra maestra”. “Ma dai!”. “Si’, è la verità. Mio padre ogni sera quando guarda con il cannocchiale dice: “non si vede un cazzo!!!”.

Scuola

In classe la maestra si rivolge a Gianni

In classe la maestra si rivolge a Gianni e gli chiede:
– ‘Ci sono cinque uccelli appollaiati su un ramo. Se spari a uno degli uccelli, quanti ne rimangono?’

Gianni risponde:
– ‘Nessuno, perché con il rumore dello sparo voleranno via tutti’.

La maestra: ‘Beh, la risposta giusta era quattro, ma mi piace come ragioni’.

Allora Gianni dice
– ‘Posso farle io una domanda adesso?

La maestra
– ‘Va bene.’

E Gianni:
– ‘Ci sono tre donne sedute su una panchina che mangiano il gelato. Una lo lecca delicatamente ai lati, la seconda lo ingoia tutto fino al cono, mentre la terza dà piccoli morsi in cima al gelato. Quale delle tre è sposata?’

L’insegnante arrossisce e risponde:
– Suppongo la seconda… Quella che ingoia il gelato fino al cono

Gianni:
– ‘Beh, la risposta corretta era quella che porta la fede, ma… mi piace come ragiona’!

Morale:
Lasciate che prevalga sempre la ragione.

Scuola

La maestra vuol fare un gioco con i suoi allievi

La maestra vuol fare un gioco con i suoi allievi: ‘Allora, ditemi il nome di una cosa rotonda e pelosa’. Luigino alza la mano e dice: ‘La pesca, signora maestra!’. ‘Bravo Luigino!’. La Maria alza anch’essa la mano e dice: ‘Il kiwi’. Poi si alza Pierino e dice: ‘Le palle di Natale!’. La maestra lo guarda stupita e dice: ‘Ma Pierino! Le palle di Natale sono rotonde, ma non hanno dei peli!’. E Pierino rivolgendosi al suo compagno di banco: ‘Dai, Natale, togliti i pantaloni e mostra le palle alla signora maestra!!!’

Scuola

A scuola, la maestra chiede a turno

A scuola, la maestra chiede a turno a ogni bimbo il verso di un aminale. “Daniele, che verso fa la mucca??”. “Muuu Muuu”. “Alice, che verso fa il gatto??”. “Miaooo Miaoooo”. “Giacomo che verso fa la pecora??”. “Beeeee Beeee”. “Luca, che verso fa il topo??”. “Fa… CLICK!”

Scuola

La maestra di scuola materna

La maestra di scuola materna chiede ai suoi piccoli che cosa faccia il loro padre nella vita. “Il mio e’ medico” dice uno. “Il mio e’ autista” dice un altro. “E tu, Pierino, che fa tuo padre?”. “E’ morto” dice abbassando triste la testa. Allora la maestra non sapendo che dire gli chiede: “E che faceva prima di morire?”. “Faceva: Haarg! Haaa! Raaah!”.

Scuola

Perché studiare è meglio del sesso

Perché studiare è meglio del sesso:
1. Se non sei sicuro di ciò che stai facendo, puoi chiedere aiuto ad un compagno
2. Non devi posare la birra per farlo.
3. Non sei in imbarazzo se i tuoi genitori ti scoprono mentre lo fai.
4. Puoi farlo, mangiare e vedere la TV tutto contemporaneamente.
5. Se non finisci un capitolo, nessuno ti dirà  che sei impotente.
6. Un po’ di caffè e puoi farlo tutta la notte.
7. Quando apri un libro, non te ne frega niente di chi l’ha aperto prima di te.
8. Puoi finire in fretta, senza sentirti mortificato.
9. Quando sei stanco, puoi fermarti per riposare, quindi riprendere da dove eri arrivato.
10. E’ più facile trovare qualcuno con cui farlo.

Scuola, Sesso

A scuola Pierino dice alla maestra

A scuola Pierino dice alla maestra: “Me stanotte ho dormito con il babbo!”. E la maestra: “No ME. IO stanotte ho dormito con il babbo!”. Il bambino ci pensa un po’ e poi: “Vedra’ che e’ stata un’altra sera, stanotte c’era anche la mia mamma!”.

Scuola