Una ragazza suona alla porta del parroco

Una ragazza suona alla porta del parroco. “Padre, padre!”. “Chi è?”. “Sono MariaVergine, devo confessarmi”. Il parrocco accetta e la ragazza gli confessa di aver baciato il fidanzato. Pochi giorni dopo, stessa situazione. “Padre, padre!”. “Chi è?”. “Sono MariaVergine, devo confessarmi”. Stavolta gli confessa di aver fatto una sega al fidanzato. Ancora qualche giorno, solita scampanellata: “Padre, padre!”. “Chi è?”. “Sono MariaVergine, devo confessarmi”. Il parrocco la confessa e lei gli confida del pompino fatto al fidanzato. Fine settimana, piena notte, quasi domenica mattina, ancora una volta il campanello: “Padre, padre!”. “Chi è?”. “Sono Maria, devo confessarmi…”