Un Gesuita ed un Domenicano

Un Gesuita ed un Domenicano, provenienti da Curie diverse si incontrarono nello stesso convento per il periodico ritiro spirituale. I due, entrambi accaniti fumatori, non si conoscevano. Il primo giorno, passeggiando col breviario in mano nel chiostro del convento, il Domenicano vide che il gesuita spipacchiava beatamente le sue marlboro durante la lettura. Passeggiando e pregando sui lati opposti del chiostro, i due non si incontravano mai… Il Domenicano, cui era stato proibito dal Priore di fumare, si poneva l’interrogativo come mai il Gesuita fumasse così tranquillo. Il secondo giorno, nervoso e con le guance rosse per mancanza di nicotina, il Domenicano accelerò il passo fin quasi a raggiungere il Gesuita e inspirando voglioso le nuvolette di fumo emesse dall’altro decise di fermarlo e di parlargli: “Ma a te il Priore ha dato il permesso di fumare?”. E il Gesuita: “Certo!!!”. Il Domenicano: “E allora perché a me no?”. Il Gesuita: “Ma tu che gli hai chiesto?”. Il Domenicano: “Bèh, gli ho chiesto se, durante la preghiera potessi fumare… e me lo ha negato!!!”. E il Gesuita: “E’ qui che hai sbagliato, fratello, infatti io gli ho chiesto se mentre fumavo potessi anche pregare…”