In un paesino dell’entroterra

Sicilia. In un paesino dell’entroterra muore un noto mafioso. Il fratello del defunto si reca dal prete e con fare minaccioso gli dice: “Lei deve fare un funerale bellissimo a mio fratello, in cui dice che era un SANTO!”
Il prete esprime il suo disappunto, ma l’uomo insiste: “Se lei dice che mio fratello era un santo, io faro’ un bel regalo alla parrocchia. In caso contrario, se ne pentira’ amaramente!”
Il prete trascorre due notti insonni e poi affronta con coraggio il momento del funerale.
L’omelia inizia cosi’: “Fratelli, quest’uomo qui davanti a noi nella bara era un ladro, un bugiardo e un assassino.”
Silenzio di tomba tra i presenti.
Il prete prosegue: “Ma, paragonato a suo fratello…” e punta il dito contro l’uomo che era andato da lui, “era sicuramente un SANTO!”