In un convento di suore di clausura

In un convento di suore di clausura la Madre Superiora chiama a raccolta le consorelle: “Un gravissimo fatto pesa sul nostro convento. Suor Alice, la nostra consorella, e’ incinta. Ora siccome nessuna di voi si e’ mai mossa di qui e nessun visitatore ci ha fatto visita vi prego di aiutarmi a trovare chi sia stato il colpevole. Percio’ a turno alzatevi la gonna e dite il vostro nome. Le consorelle accettano e rosse dalla vergogna fanno in ordine quello che la Superiora aveva detto: “Suor Paola!” (e alza la gonna); “Suor Vera!” (e alza la gonna); “Suor Alba!” (e alza la gonna); “Suor Alessia!” (e alza la gonna); “Suor Carla!” (e alza la gonna); “Suor Anna!” (e alza la gonna); “Suor Sara!” (e alza la gonna); “Suor Franca!” (e alza la gonna); “Suor Marta!” (e alza la gonna); “Suor Presa!!” (e alza la gonna).