Gesu’ dall’alto della croce

Gesu’ dall’alto della croce vede Pietro in lontananza e lo chiama a gran voce: “Pietrooo… Pietrooo… vieni qui!”. Pietro che stava salendo sul monte Calvario sente quelle parole ed urla: “Cosa c’e’ Maestrooo?”. “Pietrooo… corri… vieni qui!”. Pietro corre ma un centurione lo intercetta e lo infilza con la lancia nel fianco. Pietro si accascia dolorante quando ode: “Pietrooo… corri, vieni qui!”. L’apostolo si alza e ricomincia a correre. Poco dopo un altro centurione gli trapassa una coscia con un pugnale. Pietro cade in una pozza di sangue: “Pietrooo… vieni qui da me!”. Pietro si rialza e riprende a correre verso la croce quando un centurione estrae la spada e gli amputa un braccio. Pietro cade a terra ormai agonizzante: “Pietro… corri… vieni qui… e’ il tuo Maestro che ti chiama!”. Pietro raccoglie le ultime forze e, sorretto dalla fede, corre fino alla croce. Giunto ai piedi della croce fa: “Che c’e’ mio Signore?”. E Gesu’ dall’alto della croce: “Pietro…lo sai che da qui si vede casa tua?!”.