Religione

Barzellette sulle religioni. Cattolici, buddisti, testimoni di Geova e tutti gli altri, cercate la barzelletta più divertente su di voi, tanto, è solo uno scherzo.

Un avaro disse a Dio

Un avaro disse a Dio:
– Che cosa sono per te 1000 anni?

E Dio rispose:
– Ma, poco piu’ di un secondo.

– E che cosa sono per te 100.000.000 di lire?

E Dio:
– Ma, forse un centesimo.

E allora – disse l’avaro
– cosa ti costa darmi un centesimo?

Certo – rispose Dio – aspetta solo un secondo.

Religione

Un tizio piuttosto alticcio

Un tizio piuttosto alticcio entra in una chiesa e si fionda dentro un confessionale e non proferisce parola. Il prete tossicchia per attirare la sua attenzione ma lui continua a rimanere in silenzio. Allora il prete bussa sulla paratia per cercare di farlo parlare. Finalmente il tizio risponde:” E’ inutile che bussi amico, non c’e’ carta nemmeno in questo qui”.

Religione

In un monastero un prete

In un monastero un prete decide di confessare tutte le suorine.
Arriva la prima: “Allora sorella, dimmi i tuoi peccati”.
E la suora: “Beh! Insomma, avrei fatto una sega a quel bel pretino nuovo con la mano destra”.
E il prete: “Mann…Va bene…ehm…10 ave Maria e lavati la mano nell’acqua santa! Avanti la prossima. Allora sorella, dimmi i tuoi peccati”.
La seconda suora: “Beh! Io avrei fatto una sega a quel bel pretino nuovo con la mano sinistra”.
Il prete: “Porc… Va bene … 15 ave Maria e lavati la mano nell’acqua santa!”. Poi affacciandosi dal confessionale vede che l’ultima suorina passa davanti ad un’altra suora in fila e le dice: “Sorella … ma insomma che maniere … un po’ di calma!”.
E la suorina: “Ehm! no … e’ che volevo sciacquarmi la bocca prima che l’altra si lavi il culo”.

Religione

Una suora sta pescando

Una suora sta pescando e prende una trota enorme da fare per cena.
Un altro pescatore la vede e le fa: “Anvedi che pesce… per Dio!”.
La religiosa: “Signore, non deve parlare cosi’… sono una suora!”.
L’uomo per riprendersi: “Ma sorella, quello e’ il nome del pesce: si chiama pesce Perdio!”.
La suora torna in convento e fa alla superiora: “Madre, guardi che pesce Perdio che ho preso!”.
“Ma sorella, non dove parlare cosi’!”.
“Ma madre, quello e’ il nome del pesce: pesce Perdio!”.
Allora la superiora: “Bene, dammi il pesce Perdio che lo pulisco”.
Mentre la superiora pulisce il pesce, entra in cucina il monsignore per curiosare tra i fornelli. La superiora: “Padre, guardi che bel pesce Perdio!”.
“Sorella, va bene che e’ un bel pesce, ma non e’ il caso di fare queste esclamazioni!”.
“Ma monsignore, e’ proprio il nome del pesce: pesce Perdio!”.
Allora il monsignore fa: “Va bene, allora dammelo che lo cucino io!”.

Quella sera a cena nel convento c’e’ anche un pretino novizio appena arrivato, e quando il pesce viene servito in tavola esclama: “Accidenti che pesce!”.
Allora la suora fa: “L’ho pescato io quel pesce Perdio!”.
La superiora: “E io ho pulito il pesce Perdio!”.
Infine il monsignore: “Io l’ho cucinato il pesce Perdio!”.
Il novizio visto l’andazzo della serata esclama: “A me ‘sto cazzo di posto gia’ mi piace…”

Religione

E’ il 30 compleanno di Gesu’.

E’ il 30 compleanno di Gesu’.
Gli apostoli si riuniscono, cercano di pensare a qualcosa da regalargli, alla fine decidono: “Cazzo, non e’ mai stato con una donna, gli paghiamo una puttana per una sera!”.
Tutti sono d’accordo, fanno una colletta e pagano la ragazza.
La sera, alla festa gli apostoli dicono a Gesu’: “Vai in quella stanza, che c’e’ il tuo regalo!! “.
Lui entra.
Per un po’ non succede niente, ma dopo 5 minuti la ragazza esce dalla stanza correndo via nuda”.
“Gesu’, ma che cosa e’ successo? “.
“Eravamo dentro, lei si e’ spogliata, ha allargato le gambe, ho visto che aveva una piaga… e gliel’ho RIMARGINATA!! “.

Religione