Persone

Barzellette sulle persone. Gli umani fanno proprio ridere…

In un autobus affollato

In un autobus affollato una donna col didietro grosso non trova posto a sedere. Un signore gentile la invita a prendere il suo posto, dicendo: “Vuol sedere?”. E lei: “No, ne ho già molto del mio”.

Persone

Differenze culturali.

Differenze culturali. Su un’isola deserta sono naufragate le seguenti persone: 2 uomini Italiani e 1 donna Italiana; 2 uomini Francesi e 1 donna Francese; 2 uomini Tedeschi e 1 donna Tedesca; 2 uomini Greci e 1 donna Greca; 2 uomini Inglesi e 1 donna Inglese; 2 uomini Bulgari e 1 donna Bulgara; 2 uomini Svedesi e 1 donna Svedese; 2 uomini Irlandesi e 1 donna Irlandese. Dopo un mese, su quest’ isola deserta, sono successe le seguenti cose: un uomo Italiano ha ucciso l’altro per ottenere i favori della donna Italiana; i due uomini Francesi e la donna Francese vivono felicemente in un menage a trois; i due uomini Tedeschi hanno un orario precisissimo su come alternarsi con la donna Tedesca; i due uomini Greci dormono assieme e la donna greca pulisce e cucina per loro; i due uomini Inglesi aspettano che arrivi qualcuno per presentargli la donna Inglese; i due uomini Bulgari danno un’occhiata all’oceano infinito, un’occhiata alla donna Bulgara, ed iniziano a nuotare; i due uomini Svedesi considerano il suicidio, mentre la stupenda donna Svedese continua a discutere del fatto che il corpo e’ suo e della vera natura del femminismo. Ma perlomeno non nevica e le tasse sono basse. Gli uomini Irlandesi mettono su una distilleria. Non ricordano se il sesso fa parte del loro progetto, perche’ il tutto diventa piuttosto nebbioso dopo i primi litri di whisky di cocco.

Nazioni, Persone, Uomini e donne

Un balbuziente che abita in via Pomponazzi

Un balbuziente che abita in via Pomponazzi trova un elefante morto sulla soglia di casa che gli impedisce di entrare. Telefona alla polizia per farlo togliere: “P-p-p-ront-t-t-o P-p-oo-p-p-oolizia! C-c-c–c’e’ un e-e-e-elef-fante m-m-orto dava-a-a-anti ca-c-c-caasa mia!”. La polizia: “Ci dica dove abita che veniamo a prenderlo”. Il balbuziente: “A-a-abito in v-v-v-ia P-poo… P-p-poo… P-p-oo” e imbestialito butta giu’ il telefono perche’ non riesce a dire il nome. Fa passare 10 minuti, si calma e ritelefona: “P-p-pront-t-t-o P-p-oo-p-p-oolizia! C-c-c-c’e’ un e-e-e-elefante m-m-m-orto dava-a-a-anti a-a-alla m-m-m-ia po-o-o-rta!”. E il poliziotto: “Ah e’ ancora lei… se mi dice dove abita veniamo subito”. Il balbuziente: “S-s-sto in v-v-via P-p-pooo… P-p-p-poo… Poo…” e ancora piu’ infuriato butta giu’ il telefono. Passano tre ore e il balbuziente ritelefona: “Pr-r-ront-t-to P-poolizia! S-s-sono qu-quello dell’e-e-e-elefante!”. ” Allora ci dice dov’e’ l’elefante?”. ” In v-v-ia Po”. E il poliziotto: “E ci ha messo 3 ore per dire che sta in via Po?”. “N-n-no c-c-ci ho m-m-messo tre ore per po-portare l’e-e-elef-fante da via Poo-pomponazzi a v-v–ia P-po!”.

Persone

John sta aspettando di attraversare la strada

John sta aspettando di attraversare la strada quando un cieco arriva col suo cane guida. Il semaforo e’ verde e invece che aiutare il padrone il cane alza la zampa e gli piscia sui pantaloni. L’uomo prende un biscotto e lo porge al suo cane. John ci rimane malissimo e chiede al cieco: “Se fosse stato il mio cane gli avrei tirato un calcione nel culo!”. Con calma il cieco risponde: “E’ quello che sto cercando di fare, ma prima devo almeno trovare la testa!”.

Persone