Berlusconi si reca da un veggente

Berlusconi si reca da un veggente per conoscere il suo futuro.
Il veggente si concentra, chiude gli occhi, entra in trance e comincia a parlare…
– La vedo transitare su una automobile aperta, per una strada larghissima con una moltitudine al seguito…

Silvio sorride e chiede:
– La gente è felice?
– Sì, molto felice.
– E seguono l’automobile?
– Sì, sulla strada e sui marciapiedi con bandiere e striscioni.
– Cosa c’è scritto?
– Messaggi di speranza per una patria migliore.

Con il suo sorriso aperto Silvio chiede ancora:
– Gridano?
– Sì, tutti gridano, ballano, battono le mani. Urlano: Un futuro migliore ci aspetta!
– E dimmi: mi stringono le mani?
– No!
– E perché?…
– Perché la bara è chiusa!!!!!!!