Due amici si recano a Mosca per una gita

Due amici si recano a Mosca per una gita. Durante il viaggio uno dei due esterna all’altro le proprie preoccupazioni derivanti dall’assoluta ignoranza della lingua russa; l’altro lo tranquillizza: “Non ti preoccupare; il russo e’ uguale all’italiano; basta aggiungere in fondo asky e osky e non c’e’ problema!!”. Difatti la sera vanno al ristorante ed iniziano ad ordinare: “Allora: cavialosky per mesky e salmonesky per il mio amicosky”. Il cameriere torna con piatto di caviale ed uno di salmone. “Hai visto che funziona!!” dice il tizio all’amico. “Camerierosky!! Scusisky: due piattosky di storionosky ed un vinosky biancoski!”. E arriva lo storione ed il vino bianco. “Visto; che ti dicevo; non ci sono problemi con il russo”. E continuano ad ordinare; alla fine:”Camerierosky!! Il contosky!”. Il cameriere porta il conto e dice:” Ecco il conto! Paisa’! si nun ce stavo io col cazzo che mangiavate!!!”.