Nel deserto ci sono tre pericoli da scampare

Legione Straniera: il comandante avvisa le reclute. Nel deserto ci sono tre pericoli da scampare per superare la selezione: i predoni, la carenza d’acqua e il ghiru-ghiru; per i primi due sapete come difendervi, per il ghiru-ghiru dovete sapere che è un serpente a strisce gialle e nere. Quando lo avvistate dovete prendere ogni singola striscia con le dita delle mani e dire: Striscia gialla, striscia nera, striscia gialla, striscia nera e gli infilate due dita nell’occhio! Non tornate rovinati o vi sbatto fuori”. Ritornano quasi tutti o depredati o mezzi morti dalla sete. Arriva infine l’ultimo tutto graffiato e rovinato. Il comandante, stupito, gli chiede cosa gli fosse successo: “Guardi – risponde mezzo morto – sono arrivati i predoni e li ho schivati nascondendomi dietro una palma; poi ero quasi morto di sete ma mi sono ricordato delle riserve d’acqua nascoste sotto la sabbia. A quel punto, su una roccia, chi ti vedo? Il ghiru-ghiru. Allora comincio: striscia gialla, striscia nera, striscia gialla, striscia nera e zacchete! Due dita negli occhi!!!”. “E allora?” sbraita il comandante. “Ha mai provato a infilare due dita nel sedere di una tigre?”.