In uno scompartimento ferroviario

In uno scompartimento ferroviario ci sono una bella ragazza, una rispettabile vecchia signora, un sergente ed un soldato semplice. Il treno entra in una galleria buia e, per il solito “inconveniente tecnico”, la luce dello scompartimento non si accende.
All’improvviso, in mezzo all’oscurita’, si sentono il rumore di un sonoro bacio smack! e subito dopo di uno schiaffone sciaff!.
Il treno esce dalla galleria. La vecchia signora pensa: “Uno di quei due mascalzoni ha baciato la signorina e la signorina ha risposto con un ceffone.
Brava!”.
La ragazza pensa: “Uno di quei militari voleva baciarmi, ha baciato la vecchia e si e’ preso una bella sberla”.
Il sergente pensa: “Accidenti, il soldato ha baciato la ragazza… ma lo schiaffo me lo sono preso io!”.
Il soldato pensa: “Speriamo che ci sia un’altra galleria, cosi’ mi bacio ancora il dorso della mano e rifilo un altro schiaffone al sergente!”