Militari

Barzellette sui Carabinieri, polizia e Esercito. Battute sulle guerre e sulla vita dei militari.

Solita scena notturna

Solita scena notturna dopo una retata della polizia sui viali di una cittadina americana. Davanti al giudice si trovano tre giovani donne arrestate. Il giudice chiede alla prima cosa abbia da dire e la ragazza adirata dice: “Non capisco perche’ sono stata portata qui. Controlli i miei documenti: sono una studentessa della locale Universita’ “. Il Giudice sentenzia allora: “Bene, Signorina, il computer dice che Lei e’ gia’ stata presa due volte nello stesso posto. Quindi: trenta giorni di reclusione e $250 di multa”. Poi si rivolge alla seconda donna e anche a lei chiede cosa abbia da dire. La donna comincia a piangere e dice: ” Giudice, io sono solo una casalinga ed ero uscita un attimo per comprare un pacchetto di sigarette per mio marito. Non ho idea del perché io sia stata arrestata”. Il giudice scosse la sua testa e guardando gli incartamenti dice: “Bene, giovane signora, l’ufficiale di polizia dice che l’ha vista prendere dei soldi da un uomo. Quindi: trenta giorni di reclusione e $250 di multa”. Alla fine si rivolge all’ultima del gruppo e le rivolge la stessa domanda. E lei: “Io sono una prostituta”. Colpito dalla sua onestà, il giudice si mette a ridere e chiede: “E come vanno gli affari?”. E la puttana: “Non tanto bene, Vostro Onore, sa, con tutte queste studentesse e casalinghe che ci sono in giro…”

Militari

Durante gli scavi per l’ampliamento di una caserma

Durante gli scavi per l’ampliamento di una caserma nel sottosuolo vengono trovati dei fili di rame. Il comandante della caserma, archeologo per hobby, comunica subito al Comando di Zona la scoperta suggerendo che i fili possono essere i resti di una linea telefonica dei tempi dei Romani. Il colonnello, appresa la notizia, ordina subito ulteriori scavi piu’ in profondita’ e poco dopo vengono alla luce i resti di alcuni pezzi di vetro. Eccitato della scoperta comunica subito la notizia al Comando Generale suggerendo che probabilmente si tratta di fibre ottiche risalenti a prima dei Romani. Il Supremo Comando dei carabinieri ordina di proseguire gli scavi, ma dopo mesi di lavoro e dopo essere arrivati a diverse centinaia di metri nel sottosuolo, non viene trovato assolutamente nulla. Il Comando Supremo allora comunica al Governo: “Scoperti chiari indizi della presenza di telefoni cellulari risalenti a oltre 5.000 anni fa…”

Militari

Un carabiniere dopo un incidente d’auto

Un carabiniere dopo un incidente d’auto riporta la frattura multipla di entrambe le mani. Preoccupato per le conseguenze chiede al medico dell’ospedale: “Dottore, dopo che mi avra’ operato potro’ suonare il violino?”. Il medico risponde: “E’ molto probabile, la chirurgia moderna al giorno d’oggi fa miracoli!”. E il carabiniere: “Fantastico!! !Incredibile!!! Pensi che non ho mai suonato il violino finora!!”.

Militari

Due soldati

Due soldati, dopo i primi mesi di servizio militare passati in un paese sperduto sui monti, tornano in licenza verso casa in treno. Nello scompartimento e’ seduto accanto a loro anche un prete. I due soldati parlano di come passeranno la licenza al paese d’origine. Dice il primo: “Io passero’ i 15 giorni di licenza sempre all’osteria; voglio ubriacarmi tutti i giorni”. Il secondo invece dice: “Io invece passero’ i miei 15 giorni a casa della mia ragazza; voglio chiavare sempre per 15 giorni”. Il prete sente, ma fa finta di niente e continua a leggere il giornale. Anche i soldati dopo un po’ si mettono a leggere il giornale, finche’ il primo chiede al secondo: “Giovanni, che vuol dire lombaggine? “. “Che ne so; chiedilo al prete che sicuramente e’ istruito”. Il prete approfitta dell’occasione per punire a suo modo i due giovani militari: “La lombaggine e’ una malattia che viene quando uno beve troppo e fa troppo all’amore”. E il soldato: “Ma guarda! Qui sta scritto che il Papa soffre di lombaggine… “.

Militari

Un giorno il macellaio va dalla polizia

Un giorno il macellaio va dalla polizia a denunciare la scomparsa di una salsiccia. Il poliziotto, un po’ sbalordito, gli dice: “Sig. Macellaio, potrebbe essere un gatto che ha rubato la sua salsiccia, non possiamo aprire un’ inchiesta per una cosa simile…!”. Il macellaio, indispettito, ribatte: “E se per caso la salsiccia fosse stata rubata da dei terroristi come sostentamento per le truppe?”. Il poliziotto a questo punto, scocciato davanti alla caparbietà del Macellaio gli dice: “Ha ragione, ma se ha di questi dubbi deve rivolgersi ai Carabinieri”. Il Macellaio deluso ma determinato replica: “Va bene, andrò da loro e avrò giustizia”. Il poliziotto contento per aver mandato via il Macellaio lo guarda mentre si gira e va via con la coda tra le gambe. Il poliziotto corre e ferma il macellaio ridendo come un matto: Non era la coda tra le gambe ma aveva la salsiccia in culo che gli pendeva.

Mestieri, Militari