Mestieri

Barzellette sui mestieri. Barzellette su avvocati, architetti, ingegneri, dentisti e altri mestieri che ben conosciamo.

Una signora si avvicina ad un signore

Una signora si avvicina ad un signore e gli dice: “Io sono una chiromante e con 30 euro le diro’ il futuro!”. “Ecco i 30 euro!”. “Io saro’ chiromante, tu sarai chiromante, egli sara’ chiromante, noi saremo chiromanti, voi sarete chiromanti, essi saranno chiromanti!”.

Mestieri

Un idraulico va ad effettuare una riparazione

Un idraulico va ad effettuare una riparazione presso la casa di un noto attore teatrale. Rimasto solo con la moglie di questi, viene sedotto. Sul piu’ bello rientra il marito. Dopo il primo momento di panico, l’idraulico si rende conto che il marito e’ rimasto impassibile con una espressione di sdegno in viso davanti alla porta e cosi’ apostrofa la consorte: “Fedifraga! Io ti credevo una Cornelia, madre dei Gracchi, invece ti sei rivelata una Poppea! E adesso me ne vado con uno strozzo alla gola!”. Detto questo, esce di casa. L’idraulico pensa rientrando a casa: “Sara’ cornuto, ma che bella figura che ha fatto!”. Al rientro trova la moglie a letto con il suo amico falegname. Dopo una prima reazione inconsulta, ripensa alla “bella figura” dell’attore e cerca di emularlo, dicendo alla moglie: “Fotografa! Io ti credevo una cornacchia e invece ti sei rilevata una pompiera! E ora me ne vado come uno stronzo a galla!”

Mestieri

Un camionista sta percorrendo la statale

Un camionista sta percorrendo la statale con il suo camion quando vede nello specchietto retrovisore un poliziotto in moto che lo segue. Dopo un po’ questi lo sorpassa, lo fa fermare e gli fa la fatidica richiesta: “Patente e libretto di circolazione”. Il camionista li cerca e glieli porge e nello stesso tempo si mette in bocca una pillola bianca. Il poliziotto gli chiede cosa sia e lui risponde: “Una pillola antifecondativa”. Il poliziotto e’ molto meravigliato e gli chiede spiegazione. E il camionista: “Si’, fin da quando l’ho vista avvicinarsi ho capito che stavo per essere fottuto”.

Mestieri

Il figlio di un barbiere

Il figlio di un barbiere è alle prime armi e per fargli fare esperienza il padre lo mette a fare le barbe ai clienti. Il figlio è molto teso alla sua prima barba e gli trema un po’ la mano … zipppp e fa un taglietto sulla guancia del cliente. Il padre vede l’accaduto e fa per tirare una sberla al figlio che velocemente la evita; solo che il padre prende in pieno la faccia del cliente. Si scusa e dice al figlio di fare più attenzione. Il figlio è sempre più agitato… zipppp e fa un altro taglio sulla guancia del cliente. Il padre incazzato nero prende di mira il figlio e …riprende la faccia del cliente perchè il figlio è più veloce. Il figlio è ormai in preda al panico; le mani gli tremano forsennatamente e… zac… via un orecchio al cliente. Il cliente allora: “Ragazzo, nascondi subito quell’orecchio altrimenti tuo padre mi ammazza…”

Mestieri

Due segretarie si confidano

Due segretarie si confidano.
Dice la prima: “Ma e’ vero che sei finita a letto col capo?”.
E l’altra: “Si’, in confidenza e’ vero. Sai mi aveva promesso un visone…”.
“E te l’ha regalato dopo?”.
“Purtroppo si'”.
“Beh, perche’ purtroppo?”.
“Sai, tutte le mattine gli devo pulire la gabbietta!”

Mestieri

Un ingegnere, un fisico ed un matematico

Un ingegnere, un fisico ed un matematico vanno tutti alla stessa conferenza e albergano nello stesso, economico hotel. Ogni stanza ha la stessa economica TV, lo stesso economico letto, ed un piccolo bagno. Al posto dell’impianto antincendio a doccia, l’hotel ha optato per dei secchi d’acqua. L’ingegnere, il fisico ed il matematico vanno a letto e si addormentano. Verso le due del mattino, l’ingegnere si sveglia perche’ sente odore di fumo. Guarda nell’angolo della stanza e vede che il televisore ha preso fuoco! Si precipita in bagno, riempie con acqua il secchio antincendio fino a farlo trabordare, ed inzuppa da cima a fondo il televisore. Il fuoco e’ domato, e l’ingegnere torna a dormire. Poco dopo, il fisico si sveglia perche’ sente odore di fumo. Guarda nell’angolo e vede che il televisore ha preso fuoco. Prende una calcolatrice, stima il potere calorifico del fuoco, fa un piccolo calcolo, quindi si precipita in bagno e riempie il secchio antincendio con la minima quantita’ di acqua necessaria per domare le fiamme. Il fuoco si spegne e lui torna a dormire. Pochi istanti dopo, il matematico si sveglia sentendo odore di fumo. Guarda nell’angolo e vede che il televisore sta bruciando. Guarda in bagno e vede il secchio antincendio. Determina che esiste una soluzione, e torna a dormire.

Matematica, Mestieri

Al ristorante. Cameriere, mi porti il primo

Al ristorante. “Cameriere, mi porti il primo. Ma mi raccomando che la pasta non sia ne’ troppo al dente ne’ troppo scotta ma al punto giusto”. Dopo un po’ il cameriere gli serve il primo. “Cameriere, questo primo e’ troppo scotto. Mi porti la carne. Ma mi raccomando che la carne non sia ne’ troppo al sangue ne’ troppo cotta ma al punto giusto”. Dopo un po’ il cameriere gli serve la carne. “Cameriere, questa carne e’ troppo al sangue…”. “La faccio riscaldare?”. “No, mi porti la frutta. Ma mi raccomando che la pera non sia ne’ troppo acerba ne’ troppo fracida ma al punto giusto”. Subito gli viene servita la pera. “Cameriere, questa pera e’ troppo fracida. Mi porti il dolce. Ma mi raccomando che il gelato non sia ne’ troppo duro ne’ troppo sciolto ma al punto giusto”. Gli viene servito il gelato. “Cameriere, questo gelato e’ troppo sciolto…”. “SENTA! LEI MI HA ROTTO LE PALLE! MA NE’ QUELLA DESTRA NE’ QUELLA SINISTRA, MA AL PUNTO GIUSTO!!!”

Mestieri

Dopo un tragico incidente

Dopo un tragico incidente ad un passaggio a livello dove un treno aveva investito a tutta velocita’ un camion sui binari le parti convengono in giudizio. Il principale accusato e’ il casellante che, sostiene l’autista, non aveva fatto il suo meglio per fermare in tempo il treno. L’uomo si difende appassionatamente giurando di aver agitato fino all’ultimo secondo la lanterna per avvisare il macchinista. La corte lo crede e lo assolve. Terminato il processo l’avvocato si congratula con il casellante: “Bravo! E’ stato veramente convincente!”. “Si’, pero’ avevo una paura…”. “Paura? Perche’ mai ?”. “Temevo che mi chiedessero se la lanterna era accesa!”

Mestieri