Un tizio al ristorante ordina tortellini in brodo

Un tizio al ristorante ordina tortellini in brodo. Dopo poco arriva il cameriere con la scodella fumante di tortellini, ed il tizio nota che il cameriere tiene il pollice ben dentro il brodo. Per evitare polemiche non dice niente e, anche se un po’ schifato, mangia i tortellini. Poi ordina per secondo cotoletta e pure’ di patate. Dopo poco arriva lo stesso cameriere con il pollice infilato nel pure’. Ancora una volta il tizio fa finta di niente e si mangia il secondo, sempre piu’ schifato. Poi ordina un caffe’. Dopo poco arriva lo stesso cameriere ancora con il pollice tutto dentro la tazzina. A questo punto il tizio sbotta: “Ora basta, ragazzo! Non puoi proprio fare a meno di tenere il tuo dannato pollice dentro tutto quello che mi devo mangiare!”. “Abbia comprensione, signore. Ho il legamento del pollice slogato, e il mio medico si e’ raccomandato di tenerlo sempre al caldo!”. E il tizio, con tutto il cuore: “E allora, ficcatelo nel culo!”. “E’ quello che faccio, signore, tra una portata e l’altra…”.