Un disoccupato vede un cartello fuori di un bar

Un disoccupato vede un cartello fuori di un bar: “Cercasi persona per mansioni delicate”. Entra per vedere di cosa si tratta e il padrone gli dice: “Sa, qui tutte le sere ci viene Gigi la Bestia, un tipaccio grande e grosso che fa sempre il prepotente. Allora mi servirebbe una persona ben piantata come lei per fargli capire educatamente che il suo modo di fare e’ un po’ fuori luogo. Perche’ se lo si prende per il verso giusto, non e’ cattivo … “. “Beh, ci posso anche provare… quanto mi date?”. “300 Euro a sera”. “Affare fatto!”. Sicche’ il giorno dopo si presenta al bar alle sette, vestito elegante. Ad un certo punto entra nel bar un omone grande e grosso che comincia ad urlare, dando cazzotti sul banco, e si mette a mangiare e bere come uno sfondato, ruttando in faccia alla gente e mollando scoregge a tutto gas. Allora il tizio si avvicina ed educatamente gli fa: “Buonasera, io sono…”. Ma il tipaccio non lo lascia neanche finire, lo prende per la collottola, lo butta per terra, lo rialza, lo copre di pugni, poi prende un boccale di birra e glielo rovescia in testa, infine gli cala i pantaloni e gli ficca una bottiglia in culo. Quindi finisce di bere, gli fa un ruttone in faccia e se ne va senza neanche pagare. “No, aspetti, non vada via! Devo dirle una cosa…”. E l’omone allungando il passo: “No, ora devo scappare, tra poco arriva Gigi la Bestia e sono cazzi amari per tutti!”