Ladri

Barzellette sui ladri, furti, rapina, scippi e delinquenti. Risate sulla malavita.

Un tossicodipendente entra in un supermercato

Un tossicodipendente entra in un supermercato con una siringa infetta in mano e comincia a minacciare la gente: “Fermi tutti! Se non cacciate fuori tutti i soldi vi infetto con questa siringa usata, sono malato di AIDS!”. La gente da’ soldi, orologi, collane etc al tossico. Ma ad un tratto compare un carabiniere che, sprezzante del pericolo, affronta il tossico, gli afferra la siringa e lo ammanetta e infine restituisce il maltolto ai derubati. La gente acclama il salvatore e gli chiede: “Ci dica: ma non si e’ reso conto che rischiava la vita? Quella siringa poteva essere infetta; poteva essere contagiato dall’AIDS!”. Il carabiniere, ridendo divertito davanti a tanta ingenuita’, comincia a bucherellarsi per tutto il corpo con l’ago infetto ed esclama: “AIDS? Figuriamoci! Io tanto uso il preservativo!”.

Ladri

Ingegno

Un anziano napoletano che viveva nelle campagne del milanese, in primavera si faceva sempre aiutare dal figlio a ripiantare il giardino, ma poiché quell’anno suo figlio era in prigione, purtroppo non lo poteva aiutare.
L’anziano scrisse al figlio in prigione spiegandogli questa sua piccola tragedia.
“Caro Gennaro, Mi sento molto triste poiché quest’anno non posso ripiantare il giardino come ogni anno. Sono troppo vecchio per farlo io da solo. Se tu fossi qui, non sarei così triste, poiché ci penseresti tu a rizapparmi tutto il giardino. TUO PADRE
Un paio di giorni più tardi l’anziano ricevette una lettera dal figlio.
Caro papà, Per carità, non zappare il giardino. Lì ho nascosto tutti i miei soldi e la mia droga da vendere. TUO FIGLIO GENNARO
Alle sei del seguente mattino, i carabinieri di Milano arrivano e scavano per tutto il giardino senza trovare traccia né dei soldi né della droga. Scusandosi con l’anziano signore, i carabinieri vanno via.
Dopo tre giorni il padre riceve una lettera dal figlio.
Caro papà, Adesso puoi ripiantare il giardino. E’ stato il meglio che ho potuto fare considerando le circostanze. UN ABBRACCIO, TUO FIGLIO GENNARO.

Ladri

Post furto

Domande stupide che ti fa tua madre quando le dici che ti hanno rubato la macchina:
1. Ma chi è stato?
2. Ma come te ne sei accorto?
3. Ma come hanno fatto?
e soprattutto:
4. Non dirmi che avevi appena fatto il pieno!?

Ladri

Durante un processo per corruzione politica

Durante un processo per corruzione politica, il pubblico ministero interroga il testimone: “Ci vuole confermare che Lei ricevette una consistente mazzetta allo scopo di intralciare le indagini?”. Il testimone rimane con lo sguardo perso e si mantiene in silenzio. Allora il P.M. credendo che non lo avesse ascoltato ripete: “Non ci vuole confermare che Lei ricevette una consistente mazzetta allo scopo di intralciare le indagini?”. Il testimone segue con lo sguardo perso nel vuoto ed in rigoroso silenzio. Finalmente interviene il giudice, rivolgendosi al testimone: “Per favore, risponda alla domanda!”. “Oh, chiedo scusa, credevo che l’avvocato si rivolgesse a Lei, signor giudice”.

Ladri, Mestieri

Truffa senzazionaleee, 53 vittime!

Uno strillone cammina per la via centrale della città urlando la seguente frase: “Truffa senzazionaleee, 53 vittime!”. Un passante incuriosito si ferma, acquista il giornale, lo legge attentamente senza però trovare traccia della notizia annunciata. Subito dopo lo strillone riprende: “Sensazionaleee truffa, 54 vittime!”.

Ladri

Vorrei denunciare un furto

“Pronto, Polizia? Vorrei denunciare un furto. Poco fa sono salito in auto, ed ho visto che mi hanno rubato il cruscotto, il volante, la leva del cambio e tutti e tre i pedali!”. Dopo dieci minuti…: “Pronto, Polizia? Sono quello di prima. Lasciate stare. Per sbaglio mi ero seduto sul sedile posteriore…”

Ladri

Un carcerato dice alla guardia

Un carcerato dice alla guardia: “Senta, signora guardia, l’altro ieri ho lasciato il mio spazzolino da denti sul letto e me hanno rubato. Ieri ho lasciato il pettine sul letto e mi hanno rubato anche questo. Oggi ho lasciato un attimo i calzini sul letto e indovini un po’? Rubati anche questi! Sa cosa comincio a sospettare?”. “No, cosa?”. “Comincio a sospettare che qui in carcere ci siano dei ladri”

Ladri