Il primario passa pomposamente

Il primario passa pomposamente davanti ai letti dei degenti seguito dal codazzo degli assistenti e dettando le sue indicazioni: “Al ventisei domani lo screening completo, al ventisette rx del torace, al ventotto… al ventotto niente… e’ morto”. “Scusi professore – geme timidamente il paziente del letto ventotto – guardi che io sono ancora vivo…”. E uno degli assistenti: “Zitto lei! Che vuol saperne piu’ del primario ?”