Un uomo e’ a cena con amici in un ristorante

Un uomo e’ a cena con amici in un ristorante noto per il suo buon servizio e per i prezzi ragionevoli. Chiede a un cameriere le ragioni di un servizio cosi’ buono ad un prezzo cosi’ basso. “Signore, abbiamo dei consulenti molto bravi in materia di efficacia. Essi studiano ogni evento nel ristorante e ci danno delle direttive per migliorare il servizio”. Soddisfatto della risposta, il tizio continua a mangiare, quando il cucchiaio gli cade per terra. Chiama il cameriere che subito estrae la stessa posata dalla tasca del grembiule. Stupefatto, gli chiede come faccia a sapere che gli sarebbe caduto un cucchiaio. “Signore, cio’ e’ opera dei nostri consulenti. Hanno trovato che il 60% dei clienti che perdono una posata perdono un cucchiaio e, quindi, ne teniamo uno sempre in tasca”. Dopo un po’ nota che tutto il personale maschio ha una cordicella che pende dalla patta dei pantaloni. Incuriosito chiede spiegazioni. “Signore, questo e’ ancora opera dei consulenti che hanno trovato che un cameriere che lavora 40 ore settimanali perde due ore al mese a lavarsi le mani dopo aver fatto la pipi’. Allora, noi attacchiamo questa cordicella alla punta del pene, cosi’ possiamo tirarlo fuori senza toccarci. Quindi non dobbiamo lavarci le mani dopo”. “Va bene, ma come fate a rimmetterlo a posto senza toccarlo?”. “Non so gli altri, ma io uso il cucchiaio!”.