Cucina

Ridere in cucina. Barzellette sugli alimenti, le ricette e la vita in cucina. Le barzellette preferite dagli chef e da chi ora nella ristorazione.

Un panino con merda e cipolla

Un tale entra in un bar: “Un panino con merda e cipolla”. Il barista, un po’ sconvolto, fa il giro dei bagni e trova uno stronzo bello fresco, lo prende con due forchette, lo mette nel panino con la cipolla e lo porta al tizio, che se lo mangia senza problemi, paga ed esce.
Il giorno dopo il tizio torna: “Un panino con merda e cipolla”. Il barista, rifà il giro dei cessi ma deve aspettare che qualcuno “deponga”. Fa il panino, il tizio se lo mangia e poi esce.
Il giorno dopo il tizio torna. – Un panino con merda. Curioso, il barista gli chiede: “Niente cipolla, oggi?”. E il tizio: “No, mi puzza un po’ l’alito”.

Cucina

Golosità di baci

Mio nonno era molto goloso. Una volta ha fatto indigestione di Baci Perugina.
Quando l’abbiamo sgridato ci ha detto: “Voi vi lamentate sempre che non leggo abbastanza!”

Cucina

Pubblicità

Con le pubblicità non si capisce più niente: prendiamo il Granbiscotto. Mia nonna di 90 anni voleva a tutti i costi intingere il prosciutto nel caffelatte.

Cucina

Tatuaggio dell’aquila

Carlo telefona all’amico: “Allora, Gianni come va la dieta?”
Gianni: “Splendidamente! Ti ricordi quel tatuaggio che avevo fatto sul torace?”
Carlo: “Certo, era un’aquila!”
Gianni: “Beh! Adesso è diventata un colibrì!”

Cucina

Al pub

Un uomo va in un pub e dice al cameriere: “Una birra alla spina per favore”.
Il cameriere mesce la birra: “Ecco qui, signore”.
“Ma questa è solo schiuma!”
“Aspetti un po’! Tra poco la schiuma scomparirà, e resterà solo la birra.
“Allora il cliente chiede al barista: “Mi scusi, quant’è?”
“Sono quattro euro.”
Il cliente mette sul bancone una moneta da un euro, al che il barista dice:
“Scusi, ma sono quattro euro, non uno!”
“Aspetti un po’, tra poco diventeranno quattro…”

Cucina