Due amici, scapoloni impenitenti

Due amici, scapoloni impenitenti, frequentano assiduamente il bordello locale. Un giorno uno dei due fa: “Senti, ma non sarebbe ora di sposarci?”. “Si’ , ma con chi?”. “Mah, non so, una vale l’altra….”. Passano due mesi e i due si sposano e partono tutti insieme per il viaggio di nozze. La prima sera si ritirano presto in camera ognuno con la propria signora. Il mattino seguente i due amici si incontrano al bar dell’albergo, entrambi con una faccia poco felice. “Ehi, cosa ti e’ successo?”. “Mah, la forza dell’abitudine. Finito di fare l’amore con mia moglie ho preso il portafogli e le ho dato cento euro… mi ha dato una sberla che mi fa ancora male!”. “Beato te….a me ha dato venti euro di resto!”.