Autore archivio: amministratore

Un uomo entra in un ristorante e ordina una zuppa

Un uomo entra in un ristorante e ordina una zuppa.
Il cameriere gliela serve.
Un attimo dopo, l’uomo richiama il cameriere. “Cameriere, venga qua!”.
“Mi dica signore”.
“Assaggi questa zuppa”.
“La zuppa ha qualcosa che non va?”.
“Assaggi questa zuppa”.
“E’ troppo salata forse?”.
“Assaggi questa zuppa…”.
“Allora c’è poco sale! Se vuole glielo…”.
“Assaggi questa zuppa!”.
“E’ fredda? è troppo calda? basta che me lo dica e…”.
“Assaggi questa zuppa!!”.
“Ma insomma mi vuol dire cosa c’è che non va in questa zuppa???”.
“LA VUOLE ASSAGGIARE O NO QUESTA ZUPPA???”.
“E VA BENE LA ASSAGGIO!! NON C’E’ BISOGNO DI GRIDARE!! ASSAGGERO ‘ LA SUA ZUPPA! Dov’è il cucchiaio?”.
“A-HA!”

Cucina

Uno arriva a casa di sorpresa

Uno arriva a casa di sorpresa e molto arrabbiato, dicendo alla moglie: “Parla sciagurata, dov’e’ il tuo amante, lo so che e’ in casa!”.
“Ma cosa dici caro (in vestaglia), ti giuro che non c’e’ nessuno!”.
“Non ci credo!”.
Allora incomincia dalla cucina, controlla: “Qui non c’e’…”.
Va nel bagno, controlla: ” Qui non c’e’…”.
Va in tinello, controlla: “Qui non c’e’…”.
Controlla nell’armadio della camera da letto, aprendo la porta vede un energumeno di due metri per due con classica cicatrice da duro sulla guancia che lo guarda incazzato: “Qui ce n’e’ uno, ma non e’ lui….”.

Coppie Moderne

Da un giornale francese del 1892

Da un giornale francese del 1892: «Il mondo sta andando a catafascio. Al giorno d’oggi non si viaggia piu’: tutti hanno fretta d’arrivare. Non si pranza piu’: si mangia. Non si scrivono piu’ lettere: si telegrafa. Non si va piu’ a caccia: si uccide. Non si ama piu’: ci si sposa».

Notizie

Pierino il giorno del compleanno

Pierino, il giorno del compleanno della giovane e bella maestra, arriva a scuola un po’ in anticipo e con un pacchetto regalo. “Tanti auguri signorina !” e le porge il regalino. La maestra lo ringrazia e gli dice: “Non offenderti se non lo apro ora, ma sai stanno arrivando i tuoi compagni e loro non sanno che oggi è la mia festa, quindi potrebbero rimanerci male. Lo apriró stasera quando torno a casa”. Infatti alla sera, la maestra apre il pacchetto e vi trova un meraviglioso paio di calze, di quelle che per reggerle ci vuole il reggicalze. Emancipato questo ragazzino, pensa fra sè e sè. Visto che stasera devo uscire, me le metteró. Si prepara ed infila la prima calza. Quando arriva al punto di allacciarla alla giarrettiera trova attaccato un bigliettino che dice: “Auguri”. Infila la seconda calza e quando la sta per allacciare, un secondo bigliettino che dice: “Auguri”. Sempre piú perplessa, prende la scatoletta vuota per gettarla nel cestino, quando vede che all’interno c’è ancora una busta. La prende, la apre e legge: “Tra un augurio e l’altro, bacioni” Pierino.

Pierino