Anzianità

Barzellette sulla terza età. Questa categoria ha tante battute e freddure sui nostri anziani e sui loro ricordi.

Due vecchiette conversano amabilmente

Due vecchiette conversano amabilmente sedute in giardino quando una di queste nota il gatto di casa che agitatissimo corre sul terrazzo, salta sull’albero, entra in una casa, scende nel giardino di un’altra casa, sale sul tetto di un’altra ancora… e dice: “Che strano il tuo gatto sta correndo come un pazzo!”.
“Eh si’… ha saputo che domani lo faccio castrare e sta disdicendo tutti gli appuntamenti!”.

Animali, Anzianità

Due anziani amici stanno passeggiando.

Due anziani amici stanno passeggiando. A un certo punto uno dei due inizia a camminare gobbo. L’amico gli chiede: “Perche’ stai camminando così?”
E l’altro: “Perche’ me la sono fatta addosso!”
“Ma adesso potresti camminare di nuovo normale”
E l’altro: “Si’, ma non ho ancora finito!”

Anzianità

Un tizio va dal medico

Un tizio va dal medico per sentire un suo parere: “Dottore, ho meno di 40 anni e quando mi guardo allo specchio vedo un uomo calvo dal colorito giallastro, con gli occhi crisposi e i denti guasti. Che cosa ne pensa?”.
E il medico: “Io non lo so, ma quello che vi posso dire e’ che la vostra vista e’ perfetta”.

Anzianità, Dottore

Un arzillo vecchietto di 84 anni

Piero, un arzillo vecchietto di 84 anni, si reca dal medico di fiducia (che conosce fin da quando quest’ultimo era ragazzino ) e gli espone il suo problema: “Dutur …. (Dottore) ce l’ho sempre duro…. alla mattina…al pomeriggio… perfino la sera”.
Il medico alquanto stupito risponde: “Ma Piero, figuriamoci, alla tua eta’ …e’ impossibile! .. ma che dici….”.
Piero infastidito insiste: “E’ vero, giuro”.
Il dottore: “Impossibile, su, dai, fammi vedere”.
Dopo averlo esaminato, con un sorriso divertito, sentenzia: “Piero, questo non e’ duro… e’ secco!”.

Anzianità, Dottore

Un vecchietto in un ospizio

Un vecchietto in un ospizio e’ molto orgoglioso dell’aspetto che ha in relazione alla sua eta’.
Un giorno chiede ad un amico: “Mario, secondo te quanti anni ho?”.
Mario lo guarda e fa: “Io direi ottantuno… ottantadue!”.
“No… ne ho ben novantacinque!!!”.
“Accidenti, te li porti veramente bene!”.
Dopo aver ringraziato Mario, tutto contento il vecchietto va a chiedere un altro parere ad un’altra ospite della casa di riposo:
“Rosa, secondo te quanti anni ho?”.
“Beh… ti dovresti tirare giu’ i pantaloni!”.
“In che senso?”.
“Nel senso di slacciarli e tirarli giu’!”.
Il vecchietto, di molto incuriosito, si tira giu’ le braghe. La donna gli prende in mano le palle, le soppesa, gli da’ una schiacciatina, schiaffeggia un paio di volte il pene e poi esclama:
“Hai novantacinque anni!”.
“Perbacco Rosa! Ma come hai fatto ad indovinarlo?”.
“Ho sentito che lo dicevi a Mario poco fa…”.

Anzianità, Uomini e donne

Tra vecchietti

Tra vecchietti: “Ti ricordi, nel ’16, quando eravamo militari e ci mettevano bromuro nel caffe’ perche’ non ci tirasse?”. “He si’, mi ricordo… mi ricordo…”. “Be’, mi sembra che cominci a fare effetto…”

Anzianità