Anzianità

Barzellette sulla terza età. Questa categoria ha tante battute e freddure sui nostri anziani e sui loro ricordi.

Un vecchietto di oltre 80 anni

Un vecchietto di oltre 80 anni si sposa con una bella ragazza di 18 anni. La prima notte di nozze entrambi si denudano e il vecchietto mostra alla sposa tre dita. La ragazza tutta felice gli dice: “Oh caro, vuol dire che stanotte lo faremo tre volte ?”. “No, vuol dire che… puoi scegliere il dito!”

Anzianità

Un vecchio contadino ha dei problemi

Un vecchio contadino ha dei problemi col suo toro da monta che non fa piu’ il suo dovere con le mucche. Decide di chiedere aiuto al veterinario che gli da’ una medicina dicendogli che e’ eccezionale. Alcuni giorni dopo il vecchio contadino e’ al bar con gli amici e racconta della bonta’ del prodotto datogli dal veterinario. Dice ad uno di loro: “Pensa che ora il toro se ne fa 30 ogni giorno”. E questi: “Ma che roba e’?”. “Questo non lo so. So solo che sa di menta”.

Anzianità

Un giornalista si reca a visitare un paesino

Un giornalista si reca a visitare un paesino sulle Alpi noto per essere molto ricco di uomini ultracentenari. Incontra un vecchietto pieno di rughe che si trascina faticosamente per la stradina del paesino con in mano un fiasco di vino e accompagnato da due donne piu’ giovani di lui. Gli chiede se puo’ intervistarlo: “Ma voi riuscite a tenere un tale ritmo di vita facilmente?”. E il tizio: “Oh certo! E’ questa la ricetta della buona salute: mezzo litro di vino al mattino, poi fare all’amore, poi mangiare a mezzogiorno, quindi di nuovo fare all’amore nel pomeriggio e infine mangiare come un porco alla sera e andare all’osteria tutta la notte”. “Caspita, signore, e che eta’ avete raggiunto con questo tenore di vita?”. “30 anni, perche’?”.

Anzianità

Due anziane vecchiette sono ospiti

Due anziane vecchiette sono ospiti di una casa di riposo, dopo un caldo giorno estivo escono in giardino per godersi il fresco della sera e fumarsi una sigaretta in pace. Improvvisamente comincia a cadere una leggera pioggia rinfrescante, una delle due con calma estrae un preservativo dalla tasca, poi con un morso ne strappa la cima e usa il resto per coprire la sigaretta. Vedendo che così l’amica può continuare la sua fumatina senza preoccuparsi della pioggia, la prima nonnina decide di provare anche lei quella semplice astuzia. Il giorno dopo si presenta così in farmacia e chiede al giovane dottorino, “ragazzo dammi una scatola di preservativi, prego”. Il farmacista è un poco stupito vista la veneranda età della donna, tuttavia pensa giustamente che non sono affari suoi, così si limita a chiedere quale marca la donna preferisca. ” Figliolo, dammi quelli che vuoi, basta che non mi lascino il sapore di gomma in bocca e non si brucino se li uso troppo a lungo. ”

Anzianità

Al Crematorio una vecchia signora

Al Crematorio una vecchia signora fa una strana richiesta: “Vorrei chiedervi un piccolo favore. Forse vi sembrera’ una richiesta strampalata, ma per me e’ molto importante. Mi piacerebbe che dopo la cerimonia funebre il sesso del mio povero marito defunto mi fosse consegnato”. “In effetti e’ una richiesta strana. E se non sono indiscreto, posso domandarvi perche’? “. E la vecchia signora: “Capira’… l’ho sempre avuto in bocca crudo, mi piacerebbe vedere che gusto ha cotto ! “.

Anzianità

Un uomo di mezza età va dal dottore

Un uomo di mezza età va dal dottore: “Dottore, è un periodo che ho sempre paura della morte! Vorrei cercare di vivere il più a lungo possibile…che cosa posso fare?”. “Beh… cure mediche precise non ci sono. Però potrebbe prendere degli accorgimenti. Lei fuma?”. “Si’, un pacchetto al giorno”. “Bene, allora a cominciare da adesso niente più fumo”. L’uomo fa cenno di si con la testa. Il dottore prosegue: “Beve?”. “Giusto un bicchiere di vino ai pasti ed una birretta o due il fine settimana…”. “Allora, incominciando da oggi berrà solo acqua. Non sono permesse eccezioni”. L’uomo è un po’ titubante però fa cenno di essere d’accordo. “Come mangia?”. “Beh… mangio normalmente, che cosa le posso dire…”. “A partire da oggi dovrà sottoporsi ad una dieta rigidissima, dovrà mangiare verdure scondite e formaggio senza grassi”. L’uomo si comincia a preoccupare… “Dottore ma è proprio necessario?”. “Vuole vivere a lungo?”. “Si’.” “Allora è assolutamente necessario. E non pensi minim amente ad interrompere la dieta! Un’ultima cosa… lei ha una attività sessuale?”. “Si, più o meno una volta a settimana faccio l’amore con mia moglie”. “Allora, a partire da stasera dovrà dormire su due letti separati. Niente più sesso per lei!”. L’uomo impallidisce: “Dottore, ma è sicuro che vivrò più a lungo così?”. “Non lo so proprio. Però le posso assicurare che le sembrerà un’eternità…”

Anzianità, Dottore

In un grande albergo di 80 piani

In un grande albergo di 80 piani si presenta un vecchietto con una donna bellissima. Va alla reception e, facendo notare al portiere la bella donna che e’ con lui, chiede: “Giovanotto, vorrei una camera, ma ai piani alti”. “Va bene al 30° piano ?” chiede l’impiegato. “Ceeerto, va benissimo” dice contento il vecchio e rivolgendosi alla donna le dice: “Tu comincia a salire con l’ascensore mentre io salgo a piedi”. La settimana dopo il vecchietto si ripresenta con un’altra donna ancora piu’ bella: “Giooovanotto, vorrei una camera, ma ai piani alti, molto alti”. E cosi’ dicendo, tutto giocondo, strizza l’occhio al giovane portiere, indicando la donna. “Abbiamo libera la camera al 50°piano, va bene?”. “Ceerto, va benissimo – e poi rivolgendosi alla donna – tu comincia a salire con l’ascensore mentre io salgo a piedi”. Il portiere resta sbigottito pensando ai piani che il vecchio deve farsi a piedi. Passa una settimana ed il vecchietto si presenta con due top model da favola, mostr ando fiero le donne che ha con lui: “GIOOVANOTTO, la stanza piu’ in alto che avete”. “Guardi, piu’ in alto del 80° non si sale. Va bene?”. “CEEERTO, che va bene”. E rivolto alle donne: “Voi salite con l’ascensore che io adesso salgo a piedi”. Non potendone piu’ il giovane chiede: “Ehi, nonnino, come fate dopo aver salito 80 piani a piedi a combattere con due donne come quelle?”. E il vecchietto: “Vedi, figliolo, io ho 79 anni, e oramai il coso qui non funziona piu’. MA DOPO OTTANTA PIANI A PIEDI TIRO FUORI UNA LINGUA LUNGA COSI’…”

Anzianità