Un’inserzione sul giornale

Un’inserzione sul giornale dice che si offre lavoro purche’ si sia disposti a tutto. Si presenta al colloquio preliminare un tale e gli viene chiesto se e’ disposto a tutto. Quando costui afferma di si’ il datore di lavoro tira fuori una pistola e gli dice: “Se vuoi il lavoro devi andare a casa e uccidere tua moglie”. Il tizio ovviamente si rifiuta: “Mi dispiace, ma, sa, siamo sposati da poco…” e cosi’ e’ costretto ad andarsene. Si presenta il secondo signore, ma alla domanda se e’ disposto ad uccidere la moglie, alla vista della pistola, si rifiuta: “Mi dispiace, ma mia moglie e’ incinta…”. Si presenta il terzo tizio che accetta. Prende la pistola e va a casa. Qualche ora dopo torna tutto arrabbiato: “Ma me lo poteva dire che era scarica. Sono stato costretto a strangolarla!”.