Adolescenti

Barzellette sugli adolescenti. Giovani che rimorchiano, parlano delle prime esperienze e fanno feste e serate divertenti.

Due bambini, un maschio e una femmina

Due bambini, un maschio e una femmina, sono al parco e fanno insieme certi giochi sospetti. Lui (torvo): “Insomma deciditi: ci stai o no?”. Lei (reggendosi le braghette e piagnucolando): “Oh, no… Se lo facciamo, lo so, l’angelo custode piange, e non è contento!”. Lui: “Dai… dai… lo sai benissimo che l’angelo custode se ne frega…”. Lei (minacciosa): “Guarda che se insisti ancora, io vado a chiamare la mamma!”. Il volto di lui si illumina: “PERCHE’? LA MAMMA CI STAREBBE?”.

Adolescenti

E’ la notte di Natale

E’ la notte di Natale. I bambini di tutto il mondo stanno aspettando Babbo Natale. Anche i figli di Berlusconi, nella casa di Arcore, lo stanno aspettando. A tarda notte finalmente arriva, scende dal camino e penetra nel ricco salone della villa. I figli gli vanno incontro e gli domandano: “Che c’è, Babbo Natale, ti serve qualcosa?”.

Adolescenti

In un grande magazzino il 24 dicembre

In un grande magazzino il 24 dicembre una bambina si avvicina a Babbo Natale che la invita a montare sulle sue ginocchia e le domanda: “Buongiorno, mia piccola. Allora dimmi, che cosa vorresti da Babbo Natale?”. La piccola allora lo fissa con due grossi occhioni pieni di disperazione, grosse lacrime cominciano a scendere sulle sue guance: “Vuol dire che non hai ricevuto la mia e-mail?”

Adolescenti

Giovannina, una ragazzina smaliziata

Giovannina, una ragazzina smaliziata, si ritrova sola con un suo amichetto, sotto una tenda canadese. Sapendo che l’amichetto è timido, la ragazzina fa: “Gigetto, ho freddo…”. “Prendi questa coperta”. “Non mi basta, ho ancora molto freddo…”. “Tieni anche il mio giubbotto!”. No, no, ho ancora freddo…”. “Tieni, metti anche il mio maglione”. Esasperata, la ragazzina fa: “Ma insomma, cretino, tua mamma non ti ha detto che noi donne abbiamo un buchetto qui, sotto la pancia???”. “Ahhhhh! Ecco da dove veniva l’aria!!!”

Adolescenti

Ad un tabaccaio si presenta un ragazzino

Ad un tabaccaio si presenta un ragazzino che gli chiede: “Vende sigarette sciolte?”. “Ma scherzi, ragazzino, certo che no! Si vendono solo a pacchetti”. La stessa scena si svolge tutti i giorni. Dopo molti giorni la moglie del tabaccaio cerca di convincere il marito ad avere un po’ di cuore e a vendere le sigarette anche sfuse. Finalmente un giorno il tabaccaio si convince e quando il ragazzino gli chiede se vende sigarette sfuse risponde: “Va bene! Si’! Quante ne vuoi?”. E il ragazzino: “20!”.

Adolescenti

Una coppietta di ragazzi

Una coppietta di ragazzi, dopo una pizza, si ritrova in macchina a parlare. Dopo un po’ di tempo, lui inizia ad allungare le mani e con un po’ di imbarazzo chiede alla ragazza: “Ma tu sei vergine ?”. E lei, sfilandosi le mutandine: “Ma ti pare questo il momento di pensare all’oroscopo !”

Adolescenti