Due archeologi dilettanti

Due archeologi dilettanti scoprono in pieno deserto la punta di una strana roccia. Scavano e scoprono che si tratta della sommita’ di una piramide antichissima. Incerti sul da farsi, decidono di chiamare il gruppo archeologico americano. Sono professionisti e sicuramente scopriranno qualcosa. Arrivano gli americani con le loro jeep, caravan, elicotteri, strumenti scientifici. Dopo due anni di studi, se ne ripartono sconsolati. “Dopo lunghe analisi e verifiche abbiamo scoperto solo che questa piramide e’ stata costruita tra il 1500 e il 2500 AC”.
I due si consultano e decidono di chiamare una squadra tedesca, che sicuramente e’ piu’ metodica. Dopo altri due anni di studi, arriva finalmente la loro risposta: “Abbiamo verificato che la piramide e’ stata sicuramente costruita intorno al 2000 AC. Non abbiamo potuto scoprire altro, i geroglifici sono molto complicati” I due si osservano, sconsolati, finche’ uno dice: “Non ci sono altri rimedi che chiamare i carabinieri italiani”.
Arriva una coppia di carabinieri, entra nella piramide e ne esce dopo circa due ore. “Pero’, che veloci! Avete scoperto qualcosa?” “Si’. La piramide fu costruita tra il 12 febbraio 1858 e il 22 luglio 1857 AC, agli ordini di tale faraone Ankhetop IV, l’architetto fu tale Tutmosis detto Il Giovane. Il giorno dell’inaugurazione era nuvoloso. I sacerdoti si opponevano a detto progetto, a causa di una malefica eclisse parziale di luna in Sagittario… Parteciparono 2118 schiavi non classificati, che tentarono una rivolta per le insane condizioni di lavoro, soffocata il 5 settembre dai soldati del faraone, con il risultato di 42 morti. Il costo dell’opera fu di 48 libbre d’oro e 3 libbre di diamanti. La influenza nella lingua si comprova nell’accento delle terre alte che presentavano i nobili di… bla bla bla… (e cosi’ via, per un’ora)”.
“Cazzo! Ma come avete fatto?”.
“Eh, ci e’ costato molto, e’ stato difficile, ma alla fine la mummia ha parlato”