Un ubriacone entra in un bar

Un ubriacone entra in un bar e, pur non avendo il becco di un quattrino, ordina una birra. Gliela servono, si ritira in fondo al locale e se la beve. A quel punto, non sapendo come pagarla, gli viene il lampo di genio: piscia nel boccale riempiendolo, e ritorna al bancone rivolgendosi al barista: “Barista, questa birra fa schifo…. senta com’è calda!”. Il barista tocca il boccale, lo sente ovviamente caldo e si scusa: “La prego, mi scusi, gliela cambio subito…”. E l’ubriacone: “No, qui il servizio è pessimo, me ne vado a bere da un’altra parte”. Il tirchio barista, non volendo buttare via un boccale di quella che crede – seppure calda – birra, lo rimette in frigo. Qualche ora dopo entra nel locale un altro avventore che chiede – guarda caso – un boccale di birra. Il barista, furbacchione, tira fuori dal frigo il boccale ormai raffreddato e lo serve all’avventore. Questi lo abbocca tirando una lunga sorsata, e poi, schioccando la bocca dice: “Ecco… quel che ci vorrebbe adesso è un bel panino alla merda….”