Un contadino vive poveramente in una casa

Un contadino vive poveramente in una casa di campagna con sua moglie, tre figli e una vacca. Una mattina si alza come al solito all’alba, va nella stalla per mungere la vacca e la trova morta stecchita. In preda alla disperazione (la vacca e’ la sua unica fonte di sostentamento) si impicca. Poco dopo anche la moglie si alza e non trovando il marito si reca nella stalla dove fa la macabra scoperta. Per la disperazione anche lei si impicca. Poco dopo il figlio piu’ grande si alza e arrivato nella stalla trova oltre alla vacca anche padre e madre morti. Sconvolto, si dirige verso il fiume vicino e si butta nel tentativo di annegare. Ma all’improvviso una donna stupenda, dalle forme molto provocanti e mezza nuda, sorge dalle acque del fiume e gli dice: “Io sono la fata delle acque. So tutto quello che e’ accaduto e ti posso dare una possibilita’: se mi scoperai per 5 volte di seguito ti salvero’ la vita e faro’ tornare in vita la vacca e i tuoi genitori. Il ragazzo naturalmente accetta, ma dopo 4 scopate furibonde alla quinta crolla e la fata a malincuore lo condanna a morte facendolo annegare nel fiume. Nel frattempo anche il secondo figlio si alza e trova nella stalla la vacca e i genitori morti. Anche lui per la disperazione decide di annegarsi nel fiume, ma proprio mentre sta annegando di nuovo salta fuori la fata che fa la seguente proposta: “Se mi scoperai 10 volte di seguito ti salvero’ e faro’ resuscitare tuo fratello, i tuoi genitori e la vacca”. Anche il secondogenito, arrivato alla nona scopata crolla sfinito e la fata lo lascia annegare. Poco dopo l’ultimo figlio si alza anche lui e arrivato nella stalla fa la macabra scoperta. Per l’orrore si dirige verso il fiume e ci si butta nel tentativo di annegare. Ancora una volta la fata delle acque lo blocca in estremis e gli fa la solita proposta: “Se mi scoperai 15 volte ti salvero’ e faro’ resuscitare i tuoi due fratelli, i tuoi genitori e la vacca”. Il giovanotto accetta spavaldamente: “Beh, perche’ solo 15 scopate, io propongo 20 scopate”. E la fata: “Ah, si’? Allora te ne chiedo 25!”. E il ragazzo: “Ma anche 30”. L’affare e’ fatto e il ragazzo comincia a farsi la bella fata. Solo che poco dopo si ferma pensieroso e rivolgendosi alla fata le chiede: “Scusa un momento: non e’ che alla trentesima scopata muori come la vacca?”.