Un signore distinto suona alla porta

Un signore distinto suona alla porta di una bella casalinga e le dice:
– ‘Le piace prenderlo in bocca?’.
Esterrefatta la signora da’ del villano all’uomo e gli chiude la porta in faccia. Il giorno dopo lo stesso uomo risuona alla porta e le chiede:
– ‘Le piace prenderlo nel didietro?’.
Ancora piu’ inorridita la signora urla:
– ‘Porco, villano, come si permette!’ e gli richiude la porta in faccia. Il terzo giorno il signore si ripresenta e le chiede:
– ‘Le piace, signora, un po’ di sado-maso?’.
La signora questa volta e’ veramente furiosa e minaccia di chiamare la Polizia; poi gli sbatte la porta in faccia. Non potendone piu’ si confida con il marito che decide di appostarsi dietro alla porta, in modo da poter intervenire quando il signore ritorna.
Ed infatti il giorno dopo il signore si presenta e la signora va ad aprire, rassicurata della vicinanza del marito. Il signore ancora una volta fa le sue proposte oscene:
– ‘Buongiorno, signora, le piace dire parole sconce mentre fa all’amore?’.
La signora sta al gioco e dice:
– ‘Certo, mi piace molto’.
E il signore:
– ‘Allora, signora, puo’ dire a suo marito, visto che ha gia’ tutto in casa, che non ha motivo di frequentare mia moglie?’.