No te preocupare fioeo

Un veneto molto religioso va a confessarsi dal parroco e gli dice: “Signor parroco, so preocupa’, go paura de pecare, parche’ a go sempre in mente la figa, a go sempre qua!” (e si batte la mano sulla fronte). E il prete: “No te preocupare fioeo, te curo mi! Vien qua caro…”. (e gli dà un bacio sulla fronte)