In confessionale, un giovane assai timido

In confessionale, un giovane assai timido: “Padre, l’ho fatta grossa… ieri sera ho fatto sesso con la mia ragazza!”.
Il sacerdote: “Che tipo di rapporto? Normale o sodomitico?”.
Il giovane: “Che cosa vuol dire?”.
“Insomma… dove glielo hai messo?”.
“Padre, non lo so… ero così emozionato!!!”.
“Ma sai… la penitenza dipende anche da quello!”.
“Padre, se aspetta un minutino, la mia ragazza è qui fuori in sacrestia. Lo chiedo a lei… torno subito!”.

Il giovane corre dalla ragazza: “Roberta, ieri sera, dove te l’ho messo?”.
“Ma come?!? Qui in chiesa me lo chiedi!”.
“E’ per confessarmi: devo dirlo al prete!”.
“Va bene, me lo hai messo in culo, tanto per saperlo…”.
“Grazie amore… torno subito!”.
Il ragazzo, correndo, nella fretta, sbaglia confessionale e, affannato, dice: “In culo, Padre!!!”.
L’altro sacerdote: “A’ soreta, strunz!!!”.