In un fortino dei soldati nordisti

In un fortino dei soldati nordisti, il soldato sulla torre di vedetta vede arrivare all’orizzonte un soldato e suona l’allarme. Quando quest’ultimo giunge alle porte del fortino gli altri lo soccorrono, notando che e’ moribondo e con la schiena trafitta da frecce. “Cos’e’ successo?” gli chiedono, e il soldato con un filo di voce: “Eavamo…mo tr… tre contro mi… mille!”. Arrivano subito gli infermieri e il dottore chiede: “Dimmi soldato, cos’e’ successo?” e il soldato: “Dot…dottore… erav….eravamo tre con… contro mille!”. “Portatelo subito in infermeria ed estraete le frecce” replica il dottore. Nel frattempo arriva il Capitano, che subito si accerta della situazione: “Dimmi figliolo, cos’e’ successo?”. Il soldato sforzandosi gli risponde: “Uh, cap…capitano… er… eravamo tre contro mi… mille…si… ma io ….tre indiani cosi’ incazzati non li avevo mai visti!”