Solita scena notturna

Solita scena notturna dopo una retata della polizia sui viali di una cittadina americana. Davanti al giudice si trovano tre giovani donne arrestate. Il giudice chiede alla prima cosa abbia da dire e la ragazza adirata dice: “Non capisco perche’ sono stata portata qui. Controlli i miei documenti: sono una studentessa della locale Universita’ “. Il Giudice sentenzia allora: “Bene, Signorina, il computer dice che Lei e’ gia’ stata presa due volte nello stesso posto. Quindi: trenta giorni di reclusione e $250 di multa”. Poi si rivolge alla seconda donna e anche a lei chiede cosa abbia da dire. La donna comincia a piangere e dice: ” Giudice, io sono solo una casalinga ed ero uscita un attimo per comprare un pacchetto di sigarette per mio marito. Non ho idea del perché io sia stata arrestata”. Il giudice scosse la sua testa e guardando gli incartamenti dice: “Bene, giovane signora, l’ufficiale di polizia dice che l’ha vista prendere dei soldi da un uomo. Quindi: trenta giorni di reclusione e $250 di multa”. Alla fine si rivolge all’ultima del gruppo e le rivolge la stessa domanda. E lei: “Io sono una prostituta”. Colpito dalla sua onestà, il giudice si mette a ridere e chiede: “E come vanno gli affari?”. E la puttana: “Non tanto bene, Vostro Onore, sa, con tutte queste studentesse e casalinghe che ci sono in giro…”