Una ragazza corre al commissariato

Una ragazza corre al commissariato per denunciare la tentata violenza subita qualche istante prima: “Le dico che l’ho riconosciuto: era un poliziotto!”, grida la giovane al maresciallo “Ma come può averlo riconosciuto, se non l’ha nemmeno visto in faccia!?”, risponde il carabiniere con tono di sfida. “Facile: quando è stato il momento di arrivare al dunque, e io ho stretto forte le gambe, lui si è messo a gridare: ‘Aprite in nome della Legge’ “.