Un poliziotto della stradale

Un poliziotto della stradale ferma un’auto sportiva rossa che non si è fermata allo stop: “Patente e libretto, prego”.
“Qual e’ il problema, capo?”.
“Non avete rispettato lo stop all’ultimo incrocio”.
“Ma, sa, non c’era un’auto per kilometri!”.
“Non importa, siete tenuto a rispettare lo stop comunque, guardare da ambo i lati dell’incrocio e procedere con prudenza”.
“Ma voi ce l’avete con me”.
“Non sto scherzando”.
“Bene, allora io ho rallentato quasi fino a fermarmi e non vedendo nessuno ho attraversato con prudenza”.
“Non importa, siete tenuto a fermarvi allo stop, e non l’avete fatto. Forza mostratemi la patente”.
“State perdendo il vostro tempo. Qual e’ il problema: tutti gli autogrill sono chiusi?”.
“Faccio finta di non aver sentito la vostra ultima frase, patente e libretto qui immediatamente!”.
“Io desidererei che mi mostraste la differenza tra rallentare e fermarsi completamente”.
“Vi mostro subito la differenza!”.
Il poliziotto apre la portiera, trascina fuori l’automobilista indisciplinato e gli randella ripetutamente la testa con lo sfollagente: “Adesso preferite che rallenti o che mi fermi?”.