Un giorno il macellaio va dalla polizia

Un giorno il macellaio va dalla polizia a denunciare la scomparsa di una salsiccia. Il poliziotto, un po’ sbalordito, gli dice: “Sig. Macellaio, potrebbe essere un gatto che ha rubato la sua salsiccia, non possiamo aprire un’ inchiesta per una cosa simile…!”. Il macellaio, indispettito, ribatte: “E se per caso la salsiccia fosse stata rubata da dei terroristi come sostentamento per le truppe?”. Il poliziotto a questo punto, scocciato davanti alla caparbietà del Macellaio gli dice: “Ha ragione, ma se ha di questi dubbi deve rivolgersi ai Carabinieri”. Il Macellaio deluso ma determinato replica: “Va bene, andrò da loro e avrò giustizia”. Il poliziotto contento per aver mandato via il Macellaio lo guarda mentre si gira e va via con la coda tra le gambe. Il poliziotto corre e ferma il macellaio ridendo come un matto: Non era la coda tra le gambe ma aveva la salsiccia in culo che gli pendeva.