Cameriere, mi porti il primo

Al ristorante. “Cameriere, mi porti il primo. Ma mi raccomando che la pasta non sia ne’ troppo al dente ne’ troppo scotta ma al punto giusto”.
Dopo un po’ il cameriere gli serve il primo. “Cameriere, questo primo e’ troppo scotto. Mi porti la carne. Ma mi raccomando che la carne non sia ne’ troppo al sangue ne’ troppo cotta ma al punto giusto”.
Dopo un po’ il cameriere gli serve la carne. “Cameriere, questa carne e’ troppo al sangue…”.
“La faccio riscaldare?”.
“No, mi porti la frutta. Ma mi raccomando che la pera non sia ne’ troppo acerba ne’ troppo fracida ma al punto giusto”.
Subito gli viene servita la pera. “Cameriere, questa pera e’ troppo fracida. Mi porti il dolce. Ma mi raccomando che il gelato non sia ne’ troppo duro ne’ troppo sciolto ma al punto giusto”.
Gli viene servito il gelato. “Cameriere, questo gelato e’ troppo sciolto…”.
“SENTA! LEI MI HA ROTTO LE PALLE! MA NE’ QUELLA DESTRA NE’ QUELLA SINISTRA, MA AL PUNTO GIUSTO!!!”